Orecchiette al pesto "eretico" di pomodori secchi e rucola

Preparazione 25 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

Le Orecchiette al pesto "eretico" di pomodori secchi e rucola sono un primo piatto velicissimo il cui condimento è ideale anche da spalmare sui crostini di pane.
"Eretico" perché non ha tutte le caratteristiche del pesto con i pomodori secchi alla siciliana.
E' una ricetta di un'amica che prevedeva i pinoli che ho sostituito con le mandorle per l'eccessivo gusto amarognolo della rucola.
Anche le noci o i pistacchi sono adatti.

Categoria: Primi

150 g di rucola selvatica lavata e asciugata
40 g di mandorle pelate
50 g di parmigiano reggiano grattugiato
200 g di pomodori secchi sott'olio ben scolati
sale q.b.
400 g di orecchiette fresche o confezionate
q.b. olio extravergine d'oliva

Preparazione

Mentre cuociono in abbondante acqua bollente salata le orecchiette, nel mixer sistemare la rucola con un pizzico di sale. Azionare e successivamente aggiungere le mandorle, il parmigiano grattugiato, i pomodori secchi sott'olio e olio a filo sufficiente per frullare e ottenere un pesto molto cremoso.

Scolare la pasta al dente e condirla con il pesto e un cucchiaio di acqua di cottura della pasta se occorre.
Servire spolverando di parmigiano grattugiato a piacere.
Il pesto avanzato di può  conservare in frigo per pochi giorni coprendolo con un filo d'olio.

Vino da abbinare

Gustate le orecchiette al pesto "eretico" di pomodori secchi e rucola con un Negramaro del Salento doc.

Ti è piaciuta la ricetta?

Vota la ricetta!