Crema pasticcera all'arancia

Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Crema pasticcera all'arancia
Photo credits:
Preparazione 20 min
Difficoltà Facile
Porzioni 6
Costo Basso

Presentazione

La crema pasticcera all'arancia è una variante aromatizzata con il succo e la scorza di questo agrume, che conferiscono una nota di freschezza.

Un dolce al cucchiaio molto utilizzato in pasticceria, poiché perfetto per completare e farcire pan di Spagna, torte e bignè, ma anche da servire come piccolo e goloso dessert a fine pasto, accompagnato da qualche biscotto.

Il procedimento è lo stesso della ricetta classica, con l'aggiunta dell'arancia e di un goccio di rum, per arricchire ulteriormente la crema.

Quante persone conoscete a cui non piace la crema pasticcera? Noi nessuna..
Quindi cosa stiamo aspettando? Prepariamo insieme la crema pasticcera all'arancia!

E se vi piace variare e sperimentare con le creme, non perdetevi le altre varianti di questa preparazione al caffè o alle mandorle!

Categoria: Dolci

450 ml di latte
50 ml di succo d'arancia
140 g di zucchero semolato
60 g di farina
3 tuorli d'uovo
la scorza grattugiata di una arancia
2 cucchiai di rum (o cointreau)

Preparazione

Come fare la crema pasticcera all'arancia

Per preparare questa deliziosa crema, per prima cosa mettiamo un pentolino sul fuoco, avendo cura che esso non sia troppo alto, e scaldiamo il latte.
Nel frattempo, separiamo i tuorli d'uovo e aggiungiamovi lo zucchero: iniziamo a montare la miscela, con l'aiuto delle fruste elettriche. Nel caso non disponessimo di questo attrezzo nella nostra cucina, potremmo utilizzare una comunissima frusta manuale e lavorarli un po' più a lungo. Continuiamo con questo procedimento fino a che il composto non risulta chiaro, liscio ed omogeneo. 

Aggiungiamo ora la farina o la maizena, a seconda di quello che abbiamo scelto per la nostra ricetta, la scorza di una arancia grattuggiata e il suo succo. Infine, aggiungiamo due cucchiai di rum o cointreau e continuiamo a mescolare.
In questo passaggio è bene avere cura di setacciare la farina in modo da evitare la formazione di fastidiosi grumi.

Continuiamo a mescolare fino a che tutti gli ingredienti non si saranno amalgamati completamente. 
A questo punto, versiamo a filo il latte scaldato e cominciamo a mescolare. Per questo step utilizziamo, invece delle comuni fruste, una spatola, in modo da riuscire ad unire gli ingredienti correttamente. 
Dopodiché trasferiamo il composto all'interno del pentolino e proseguiamo con la cottura, avendo cura di mantenere la fiamma bassa.

Ricordiamoci di mescolare, di tanto in tanto, per evitare che si attacchi al fondo della pentola. Proseguiamo in questo modo sino a che la crema non si sarà addensata sufficientemente e trasferiamo in un secondo contenitore, e mescoliamo ancora mentre si intiepidisce.

Consigli

Possiamo sostituire la farina con la stessa quantità di maizena.

Per quale occasione

Da servire a fine pasto come goloso dolce al cucchiaio, oppure da utilizzare per farcire torte e pasticcini.