Funghi fritti

Preparazione 20 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

La stagione autunnale si apre con tutti i suoi colori e i suoi profumi: quale migliore occasione per gustare degli ottimi funghi di stagione, cucinati in tutte le differenti preparazioni a cui ben si prestano!
Noi vi proponiamo i funghi fritti, tagliati spessi, impanati e passati nell'olio bollente: una ricetta succulenta adatta a grandi e piccini.

Leggi i nostri consigli.

Categoria: Contorni

400 g di funghi porcini (o altra varietà)
2 uova
300 g di pan grattato
50 ml di olio di semi
q.b. sale

Preparazione

Come fare i Funghi fritti

Prima di tutto procuriamoci dei funghi porcini freschi: puliamoli attentamente con una spazzolina in modo da eliminare qualsiasi residuo di terra e polvere poi tagliamoli a fette spesse, di almeno 1 cm/1,5 cm, in modo da garantire un'ottima consistenza in frittura.

Rompiamo e sbattiamo le uova in un tegame, aiutandoci con una forchetta: passiamo le fette di funghi una ad una nell'uovo, quindi nel pangrattato.

Versiamo l'olio di semi di girasole in una padella e accendiamo il fuoco, aspettiamo che sia ben caldo: è pronto quando la superficie, solleticata da uno stuzzicadenti, comincia a far le classiche bollicine.
Friggiamo i funghi per circa due minuti finché non sono dorati, poi solleviamoli con una schiumarola e mettiamoli sulla carta assorbente per farli asciugare dall'olio in eccedenza: la frittura deve essere leggera e asciutta.

Saliamoli e gustiamoci i funghi fritti ancora caldi fumanti.

Consigli

I fughi fritti possono essere una valida alternativa alle classiche patatine, da abbinare ad un gustoso hamburger: un piatto che piacerà tantissimo ai nostri bambini.

Sono perfetti ad un brunch di tarda mattinata, consumati in abbinamento a salumi affumicati come salame, lardo di colonnata, coppa o pancetta, oppure con formaggi stagionati.

Per quale occasione

Si possono gustare come antipasto o come contorno.

Vino da abbinare

Se serviti ad un aperitivo a buffet, abbinali ad una bollicina spumeggiante, ad un Brut o un Prosecco veneto.
Per una cena ottimo l'abbinamento con un vino rosso corposo come il Primitivo pugliese.

Ti è piaciuta la ricetta?

Vota la ricetta!
    Totale Voti: 1, Media voti: 4