Risotto ai funghi


Photo credits:
Preparazione 35 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

Risotto ai funghi

Il risotto ai funghi è un'intramontabile classico della cucina Italiana.
Famoso in tutte le regioni della nostra penisola, è semplice da preparare ma di grande effetto nelle nostre cene importanti, come anche nella tavola di tutti i giorni.
I funghi sono un ingrediente tipico dell'autunno-inverno, scegliamo perciò materie prime freschissime e prepariamo questo buonissimo primo piatto nella stagione fredda.
Il nostro chef Massimo Martina ci svela tutti i segreti per preparare al meglio questo risotto.

Categoria: Risotti

300 g di riso Carnaroli o Arborio
400 g di funghi freschissimi (scegliere la tipologia a seconda del proprio gusto)
1/2 cipolla
1 l di brodo vegetale
50 g di parmigiano grattugiato
burro q.b.
sale q.b.
pepe q.b.
1 calice di vino bianco
1 mazzetto di prezzemolo fresco
olio EVO q.b.

Preparazione

Per prima cosa dobbiamo pulire per bene e mondare i nostri funghi molto finemente
Facciamo soffriggere i funghi tritati in una padella antiaderente insieme al prezzemolo tritato ed un filo d'olio.
I funghi dovranno cuocere una decina di minuti circa.
Nel frattempo prepariamo un semplice brodo vegetale con un litro d'acqua, in cui metteremo a bollire un gambo di sedano, una carota, una patata e una zucchina. In mancanza di tempo o se si preferisce, utilizzare un dado vegetale.
In una casseruola ampia mettiamo a soffriggere, con dell'olio extravergine di oliva, mezza cipolla tritata finemente. Lasciamo imbiondire a fuoco vivo e inseriamo quindi il riso, mescolando delicatamente.
Il riso deve tostare uniformemente per circa 3 minuti.
Sfumiamo ora con il vino bianco (dopo aver creato un "buco" al centro della pentola in modo che il vino non venga versato direttamente sul riso) dopodichè aggiungiamo, con il mestolo, una quantità di brodo bollente tale da ricoprire il tutto.
Ogni volta che vedremo il liquido assorbirsi, aggiungiamo un mestolo di brodo caldo.
Quando il nostro riso sarà arrivato quasi a fine cottura, aggiungiamo i funghi cotti in precedenza.
Continuiamo a cuocere mescolando spesso, aggiungiamo pepe a piacimento e aggiustiamo di sale.
A fine cottura aggiungiamo i 50 g di parmigiano e mantechiamo con la noce di burro.
Trasferiamo il risotto in un piatto di portata e serviamo ben caldo, dopo averlo fatto riposare per qualche minuto.

Consigli

I funghi non devono essere lavati sotto il getto dell'acqua corrente: assorbirebbero molta acqua. Puliamoli con un panno umido eliminando il terriccio residuo.
Lasciar sempre tostare il riso per 3 minuti prima di aggiungere il brodo, affinché i chicchi prendano subito il bollore.
Mescolare spesso il riso in cottura, per fare in modo che l'amido si distribuisca e non si attacchi al fondo della pentola.
Se non amiamo il gusto deciso della cipolla, mettiamola a soffriggere tagliata a fette grosse, così da eliminarla prima dell'inserimento del riso.

Vino da abbinare

Ricordiamo che il gusto del vino non deve prevaricare il gusto del risotto.

Ti è piaciuta la ricetta?

Vota la ricetta!