Strudel di mele

Preparazione 60 min
Difficoltà Facile
Porzioni 6
Costo Basso

Presentazione

Lo strudel di mele è un dolce tipico del Trentino Alto Adige, dove la sua preparazione è largamente diffusa grazie alle numerose piantagioni di mele presenti in questo territorio.

Categoria: Dolci

500 g di farina bianca
200 g di zucchero semolato
150 g di burro
2 kg di mele golden
50 g di uvetta sultanina
50 g di pinoli
6 cucchiai di pane grattugiato
2 uova
q.b. cannella in polvere
q.b. sale
q.b. zucchero a velo

Preparazione

Disponete su di una spianatoia la farina bianca a fontana ed al centro mettete: 100 grammi di burro ammorbidito e tagliato a piccoli pezzi, un cucchiaio di zucchero, le uova, un pizzico di sale ed acqua quanto basta per ottenere un impasto liscio ed omogeneo.
Dopo aver lavorato molto bene la pasta formate, con questa, una palla che lascerete riposare, per circa 30 minuti a temperatura ambiente, tenendola ben coperta con un canovaccio.
Nel frattempo fate ammollare l'uvetta sultanina in acqua tiepida.
Mettete il pane grattugiato in un pentolino antiaderente e fatelo abbrustolire a fiamma media, continuando a rigirarlo e facendo attenzione affinché non si bruci, deve diventare di un bel colore nocciola scuro.
Sbucciate e tagliate le mele a fettine piuttosto sottili, mettetele in una capiente ciotola, unite lo zucchero, l'uvetta scolata e strizzata molto bene ed i pinoli, rimestate il tutto in modo che gli ingredienti risultino ben amalgamati.
Su di un canovaccio infarinato, usando un mattarello, stendete la pasta in una sfoglia sottile, cospargetela con il pane grattato abbrustolito, distribuitevi il composto di mele, precedentemente preparato, 50 grammi di burro fuso ed un abbondante spolverata di cannella in polvere.
Aiutandovi con il canovaccio arrotolate lo strudel su se stesso e sigillate molto bene i bordi.
Adagiate il dolce sulla placca del forno imburrata ed infarinata spennellatelo con dell'uovo sbattuto o del latte, infornatelo a 200 gradi e lasciatelo cuocere per 40 minuti.
Toglietelo dal forno e lasciatelo intiepidire, quindi cospargetelo con lo zucchero a velo.
Lo strudel può essere gustato sia tiepido che freddo.

Consigli

Una variante a questa ricetta è l'utilizzo della pasta sfoglia, che potete trovare già pronta, sia fresca che surgelata, accorciando così i tempi di preparazione.
Le mele golden sono le più adatte per questo dolce perché zuccherine ed in grado di mantenere la cottura e la giusta morbidezza grazie all'apporto di pectina, ma se preferite potete usare delle mele renette.
A seconda dei gusti i pinoli possono venire sostituiti con: nocciole, noci o mandorle tritate.
Alcuni aggiungono, al ripieno dei fichi secchi tritati.

Ti è piaciuta la ricetta?

Vota la ricetta!
    Totale Voti: 7, Media voti: 4