Come cuocere le verdure al microonde

Come cuocere le verdure al microonde
Photo credits:

Cuocere le verdure al microonde è un'alternativa che presenta alcuni indiscutibili vantaggi per la salute.
Ormai è ben noto che importanti principi nutritivi siano contenuti nella buccia di frutta e ortaggi: fibre, antiossidanti, vitamine e minerali vengono altrimenti dispersi nell'acqua di bollitura mentre restano, invece, intatti nel microonde.

La velocità di cottura e i semplici passaggi necessari, fanno del microonde un prezioso alleato per quanti non hanno molto tempo da dedicare alla cucina.
Occorre, naturalmente, utilizzare contenitori adatti a questo elettrodomestico, che sono diversi da quelli che adoperiamo per il forno tradizionale: è bene, pertanto, verificare che i recipienti in nostro possesso siano di un materiale idoneo.

Metodi per cuocere le verdure

Come è noto, il sistema di cottura del forno a microonde è tanto più rapido ed efficace quanto maggiore è la quantità di acqua o lipidi presente negli alimenti.
Per questo ciascuna pietanza richiede tempi e metodi differenti, anche se in generale possiamo considerare circa una decina di minuti.

Alcune verdure assai ricche d'acqua, ad esempio, possono essere cotte senza aggiungervi nulla.
È il caso delle zucchine, dei funghi, dei pomodori, dei peperoni e degli spinaci, per citare solo alcune tra le verdure di più largo consumo: aggiungere l'olio durante la cottura, in questi casi, è una scelta legata solo al gusto personale.
L'acqua è invece essenziale per preparare carciofi, carote, porri o piselli: alimenti consistenti e assai ricchi di fibre. In questi casi l'olio va aggiunto a fine cottura.

Le verdure a foglia larga, come ad esempio  il radicchio o le bietole, vanno lavate e tagliate in parti di dimensioni regolari: possiamo poi metterle direttamente nel contenitore a cuocere e condire anch'esse successivamente.

Per quanto riguarda le patate, queste possono essere preparate in molti modi utilizzando la cottura al microonde: l'importante è sceglierle o tagliarle di dimensioni simili, per evitare di averne alcune ben cotte e altre ancora crude all'interno.
Possiamo lessarle, aggiungendo acqua e cuocendole per 7-8 minuti a 700 watt.
Per farle al cartoccio, invece laviamo bene e rimuoviamo gli eventuali residui terrosi dalla buccia, bucherelliamo la superficie con i rebbi di una forchetta e avvolgiamole nella carta da forno.
Per un risultato ancora più gustoso possiamo ungere e salare leggermente le patate con dell'olio di oliva prima di avvolgerle.
Per chi infine desidera assaporare un bel piatto di patatine "fritte al microonde" occorre tagliare le patate a fette sottilissime, e lavarle bene per eliminare tutto l'amido.
Cuociamo per 4-5 minuti a 800 watt, in modo che diventino croccanti; aggiungiamo infine un pizzico di sale e un pò di rosmarino e le nostre golose patatine light saranno pronte per accompagnare qualunque secondo piatto.

Tempi di cottura per alcune verdure

Carote a rondelle (400 g): cuociamo in una pirofila con coperchio con 50 ml d’acqua per 8 minuti + 4 minuti di riposo.

Cavolfiore o broccoli (500 g): poniamo le verdure in una pirofila con coperchio aggiungendo 50 ml d’acqua e cuociamo per 8 minuti + 2 minuti di riposo.

Finocchi (300 g): cuociamo in una pirofila con coperchio con 50 ml d’acqua per 4 minuti + 2 minuti di riposo.

Funghi (500 g): la cottura non richiede acqua e dura in media 5 minuti + 4 minuti di riposo.

Melanzane (500 g): tagliamole a fette o a tocchetti e poniamole in una pirofila con coperchio per 6 minuti + 3 di riposo senza coperchio.
Per un risultato più sfizioso mettiamole sul piatto crisp e cuociamole con funzione crisp per 10 minuti.

Peperoni: poniamoli interi su piatto crisp per 16 minuti e lasciamo riposare 1 ora con il coperchio.

Zucchine (500 g): se dobbiamo preparare le zucchine ripiene, poniamole già tagliate e svuotate sul piatto crisp per 10 minuti + 2 di riposo.
Altrimenti tagliamole a tocchetti e cuociamo in una pirofila con con coperchio per 6 minuti + 2 di riposo. 

Piselli (250 g): cuociamoli in pirofila con coperchio con 25 ml d’acqua per 6 minuti + 3 minuti di riposo.

Pomodori: poniamoli tagliati a metà sul piatto crisp per circa 20 minuti + 4 di riposo.
Tagliati a tocchetti (400 g), invece cuociamoli senza coperchio per 10 minuti.

Spinaci: cuociamoli in una pirofila con coperchio per 7 minuti + 4 di riposo.

Porri (300 g): cuociamoli in una pirofila con coperchio con 25 ml d’acqua per 4 minuti + 3 di riposo. 

Ti è piaciuta la ricetta?