Gelato al cioccolato fatto in casa con e senza gelatiera

Con l'arrivo della bella stagione e delle temperature più calde cosa c'è di meglio di un bel gelato fatto in casa? Per i cultori del cioccolato, realizzarlo con questo ineguagliabile ingrediente è una cosa grandiosa.
Diciamo che per un ottimo gelato al cioccolato preparato in casa, occorre la gelatiera ma niente paura! Anche chi non possiede un attrezzo simile può prepararlo con un procedimento che lo rende gustoso ed ineguagliabile.
L'unica cosa di cui bisogna venire a conoscenza è che il procedimento è piuttosto lungo perché per evitare la cristallizzazione degli elementi bisogna mescolare il composto ogni 45 minuti.
Tempo di preparazione: intorno alle 5 ore (tutto dipende dalla potenza del vostro freezer)
Difficoltà: facile

Ingredienti per 5/6 persone

- 2 cucchiaiate di zucchero semolato a velo
- 150 g di zucchero semolato
- 3 uova rigorosamente fresche
- 500 g di latte intero
- 25 g di cacao in polvere di ottima qualità
- 50 g di cioccolato fondente
- 50 g di Nutella
- 1 fialetta di vanillina

Attrezzatura necessaria

- 1 ciotola larga e bassa di acciaio
- 1 frustino
- ciotole di varie dimensioni
- 1 pentola ed alcuni pentolini
- 1 mestolo di legno
- 1 spatola robusta per il rimescolamento del composto ghiacciato

Procedimento

Prima ancora di incominciare la preparazione del gelato al cioccolato è preferibile introdurre la ciotola di acciaio nel reparto freezer.
Munitevi di una ciotola dove deporrete l'albume delle uova.
Ponete invece i tuorli in una pentola.
Aggiungete agli albumi due cucchiaiate di zucchero a velo.
Aggiungete nella pentola lo zucchero semolato ed il cacao in polvere.
Con un mestolo di legno mescolate le uova, lo zucchero ed il cacao.
Otterrete un composto granuloso ma ben compatto.
A filo, aggiungete il mezzo litro di latte intero cercando di eliminare eventuali grumi.
Aggiungete al composto la fialetta di vanillina.
Con l'aiuto di un frustino a mano o elettrico continuate a sbattere il composto fino a che lo vedrete lucido ed omogeneo.
Trasferite la pentola sul fornello ed accendete la fiamma ad una temperatura media.
Mescolate fino a quando il composto non bollirà e spegnete la fiamma dopo due minuti esatti dal primo bollore.
Lasciate che il composto si raffreddi direttamente nella pentola.
Nel frattempo fate sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente girando continuamente ed appena questo sarà completamente liquefatto, aggiungete la Nutella e incorporatela ad esso.
Versate questo secondo composto al primo presente nella pentola.
Sciacquate il frustino ed iniziate a montare gli albumi a neve fermissima.
Quando il composto al cioccolato sarà completamente freddo, inserite un poco alla volta gli albumi ed amalgamate bene.
Estraete dal vostro freezer la ciotola di acciaio e trasferitevi il composto al cioccolato.
Rimettete la ciotola nel freezer e fatela restare per 5 o 6 ore.

Come evitare la cristallizzazione del gelato

Adesso comincia la fase leggermente più complicata della lavorazione perché dovete aver cura di rimescolare il composto al cioccolato, ogni 45 minuti esatti utilizzando una spatola robusta.
Come vi accorgerete se il gelato al cioccolato è pronto?
Niente di più facile! Il gelato è pronto quando durante il mescolamento, vi accorgete che ha la stessa consistenza del gelato che si acquista in gelateria.
Servite in coppette decorando con un ciuffetto di panna montata. Gusterete una vera delizia!

Come preparare il gelato al cioccolato con la gelatiera

Ovviamente il gelato al cioccolato realizzato con la gelatiera ha una realizzazione molto più veloce ma il procedimento è lo stesso del gelato realizzato senza l'utilizzo dell'elettrodomestico.
Tutto va seguito nel medesimo modo della ricetta precedente introducendo nella gelatiera il composto completamente freddo.
Attenetevi quindi alle istruzioni dell'attrezzo e miscelate per il tempo indicato per la 'mantecatura' del gelato.
Una volta raggiunta la giusta consistenza, se non dovete consumarlo subito, ponetelo in una vaschetta da frigo e congelatelo.
Se dovesse risultare troppo duro quando lo volete servire, tenetelo per un po' a temperatura ambiente.
Ponetelo in coppette e servitelo con ciuffi di panna montata.

Ti è piaciuta la ricetta?