Vellutata di cavolo rosso

Vellutata di cavolo rosso
Photo credits:
Preparazione 40 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

La vellutata di cavolo rosso è un delicato e genuino primo piatto vegetariano, ideale da preparare quando non si ha molto tempo per cucinare e si desidera ugualmente portare in tavola una pietanza calda e saporita. Così come gran parte delle vellutate, anche la nostra è perfetta da godersi nelle fredde sere d'inverno, magari insieme a delle croccanti fette di pane casereccio tostato.

Molto amata anche dai bambini, questa zuppa coniuga il piacere di assaporare una cremosa minestra, agli innumerevoli benefici di questo meraviglioso ortaggio dal colore brillante e vivace.

Preparare questa ricetta è molto semplice e il procedimento è pressoché simile a quello delle altre vellutate di verdure.
L'aspetto sorprendente e originale di questa pietanza è naturalmente la sua tonalità viola scurissimo che conquisterà tutti a prima vista.

Non ci resta che scoprire insieme come fare la vellutata di cavolo rosso.

Categoria: Zuppe e Minestre

1/2 cavolo rosso
1 cipolla rossa di Tropea
2 patate
50 ml di olio extravergine d’oliva
1 l di brodo vegetale
q.b. prezzemolo fresco
q.b. panna acida
q.b. sale e pepe

Preparazione

Come fare la Vellutata di cavolo rosso

Per preparare un'ottima vellutata di cavolo rosso, dobbiamo come prima step pulire la cipolla e affettarla molto sottile. Fatto questo, eliminiamo la parte centrale del cavolo e tagliamolo a fettine con un coltello affilato. Laviamo e sbucciamo le patate (preferibilmente di medie dimensioni) con l'ausilio di un pelapatate, dopodiché tagliamole a dadini piccoli.

Mentre portiamo a bollore il brodo vegetale (volendo possiamo utilizzare anche della semplice acqua), versiamo in una casseruola l'olio extravergine d'oliva e aggiungiamo la cipolla affettata. Lasciamola soffriggere per qualche minuto a fiamma bassa, in modo tale che diventi dorata e saporita.

A questo punto, uniamo alle cipolle anche il cavolo tagliato a striscioline e le patate a cubetti. Lasciamo rosolare per qualche minuto le verdure e, non appena il brodo inizia a bollire, versiamolo nella casseruola in modo da ricoprire la verdura. Diamo una veloce mescolata, copriamo con un coperchio e lasciamo cuocere per almeno una mezz'ora, cosicché il cavolo diventi abbastanza morbido e le patate si riducano quasi a purea.

Non appena la minestra ha terminato di cuocere e siamo soddisfatti del risultato, aggiustiamo di sale e aggiungiamo anche del pepe nero macinato a piacimento. Ora non ci resta che frullare il tutto con un frullatore a immersione e creare così la vellutata di cavolo rosso.

Una vellutata perfetta, così come indica il termine stesso, deve apparire perfettamente omogenea e liscia. Per ottenere un risultato di questo tipo possiamo filtrarla attraverso un colino a maglia larga.
Ricordiamoci di servirla ben calda guarnita con del prezzemolo fresco tritato e con qualche cucchiaio di panna acida o, volendo un sapore più deciso, di parmigiano grattugiato.

Per quale occasione

Ideale nelle giornate d'inverno per iniziare un pranzo o una cena.

Vino da abbinare

La vellutata di cavolo rosso è ideale da accompagnare con un vino bianco secco, come il Romagna DOC Trebbiano.