Tartufi al limone

Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Photo credits:
Preparazione 40 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

Tartufi al limone

I tartufi al limone sono dei dolcetti invitanti e profumati: un dessert finger food a cui non si riesce a dire di no.
Caratterizzati da un sapore fresco e una consistenza piacevolmente morbida, questi piccoli tartufi sono preparati con un impasto a base di biscotti savoiardi e amaretti tritati, zucchero a velo e mascarpone. La scorza e il succo del limone completano e arricchiscono il gusto.

Pronti in pochissimi passaggi, questi dolcetti, che non hanno nemmeno bisogno di cottura, sono perfetti anche per i meno esperti in cucina e ci permettono di fare bellissima figura con i nostri ospiti.
Guarda la videoricetta e lasciati guidare dai fotopassaggi e dai nostri consigli durante la realizzazione.

Prepariamo insieme i tartufi al limone!

Categoria: Dolci

savoiardi 120 g di savoiardi
amaretti 30 g di amaretti secchi
zucchero a velo 60 g di zucchero a velo
mascarpone 150 g di mascarpone
limone 40 ml di succo di limone
limone la scorza grattugiata di 1 limone + q.b.
farina q.b. farina di cocco

Preparazione

Come fare i Tartufi al limone

Tartufi al limone - Passaggio 1
Tartufi al limone - Passaggio 2

Per prima cosa frulliamo con l'aiuto di un mixer i biscotti savoiardi e uniamovi gli amaretti secchi, anch'essi tritati finemente. Poi versiamo nello stesso recipiente anche lo zucchero a velo [1] e mescoliamo il tutto. Aromatizziamo con la scorza grattugiata di un limone non trattato e precedentemente lavato [2].

Tartufi al limone - Passaggio 3
Tartufi al limone - Passaggio 4

Aggiungiamo il mascarpone e il succo di limone [3], quindi amalgamiamo bene tutti gli ingredienti, fino ad ottenere un composto uniforme e lavorabile [4].
Copriamo la boule con un foglio di pellicola trasparente per alimenti e mettiamo in frigorifero a riposare per circa mezz'ora.

Tartufi al limone - Passaggio 5
Tartufi al limone - Passaggio 6

Trascorso il tempo necessario, riprendiamo l'impasto e formiamo delle palline, lavorandone poco per volta con le mani [5].
Infine passiamo ogni tartufo in una ciotola in cui abbiamo mescolato farina di cocco con la scorza grattugiata di limone [6], che oltre ad aromatizzare ulteriormente, dona un tocco di colore ai nostri dolcetti.

Lasciamo in frigorifero fino al momento di servire.
I nostri tartufi al limone sono pronti da gustare in tutta la loro bontà!

Per quale occasione

Un piccolo dessert finger food da servire a fine pasto: l'ideale per chi ha voglia di qualcosa di dolce ma non vuole appesantirsi.
Un'idea sfiziosa da offrire ai propri ospiti per una visita pomeridiana o per un dopocena, magari accompagnando questi tartufi al limone con un calice di vino.

Potrebbero interessarti anche