Come cucinare il bulgur

Come cucinare il bulgur
Photo credits:

Quando parliamo di bulgur o grano spezzato ci riferiamo a un particolare tipo di cereale, gustoso e particolarmente versatile in cucina, il cui chicco prima di essere macinato, è fatto prima germogliare e poi cuocere al vapore, per ottenere una consistenza granulosa molto simile al granello di cous cous
Invitante e dal sapore molto gradevole, il bulgur si presta a tante ricette diverse: se, infatti, nelle fresche sere d'estate può essere condito con verdure e pomodori come se fosse un'insalata mediterranea, in inverno il grano spezzato può costituire la base per zuppe e minestre. 

Come cuocere il bulgur

Versatile, fresco e gustoso, il bulgur può diventare uno dei nostri migliori alleati in cucina grazie alle sue infinite proprietà nutritive e alla miriade di ricette in cui possiamo inserirlo.
Per cucinare il bulgur, il primo passo è versarlo in una ciotola capiente e coprirlo con acqua salata giunta ad ebollizione, in quantità doppia rispetto a quella del grano spezzato e aspettare circa 20-30 minuti, in modo tale da fargli assorbire tutta l'acqua.
Dopodiché posssiamo sgranarlo con una forchetta e aggiungervi, a seconda della ricetta, gli ingredienti scelti con cui arricchirlo e completarlo.

Come cucinare il bulgur

Bulgur vegetariano

Per chi ama le verdure oppure se abbiamo a cena degli ospiti vegetariani, il bulgur alle verdure è la ricetta che può fare al caso nostro. Prepararlo è davvero molto semplice. In un tegame antiaderente, far soffriggere nell'olio un bel trito di aglio e cipolla finemente sminuzzati. Quando saranno ben dorati, aggiungere pomodorini rossi e gialli, carote, funghi e le verdure di stagione che più ci aggradano tagliate già a cubetti, in modo tale che possano cuocere velocemente. Dopo qualche minuto di cottura, aggiungere il brodo vegetale e lasciar cuocere per una decina di minuti.
A questo punto, versare il bulgur nel brodo insieme alle verdure e lasciar riposare circa 20-25 minuti, tempo necessario per consentire al grano di assorbire e trattenere tutta l'acqua. Prima di portare in tavola il bulgur, aggiustare il piatto con sale e pepe, aggiungere anche qualche foglia di prezzemolo e servite per un pieno di bontà.
Anche in questo caso il brodo deve essere in quantità doppia rispetto al cereale.

Tabbouleh libanese

Tra le ricette migliori per preparare il bulgur, quella del Tabbouleh di origini libanesi, si conferma tra le più vincenti e saporite, oltre ad essere una delle più veloci. Dopo aver preparato il bulgur nel modo già descritto, esso dovrà esser lasciato a riposare, disposto per bene su di un canovaccio che poi andremo a strizzare con forza per rimuovere tutta l'acqua in eccesso.
Il Tabbouleh, successivamente, andrà riposto in una ciotola capiente cui si aggiungeranno olio, menta, prezzemolo, cetriolo, pomodorini, cipollotto e succo di limone. Dopo aver mescolato per bene e aggiustato il sapore con sale e pepe, il piatto potrà esser servito a tavola. 

Bulgur speziato ai ceci

Se si decide di dare un tocco esotico ai nostri piatti, non c'è ricetta migliore del bulgur speziato ai ceci. Per prima cosa, sbollentare i ceci per circa un'ora e metterli da parte, poi preparare il bulgur e procedere a sgranarlo completamente.
Infine basta aggiungere i ceci e in seguito unire pomodori e carote tagliati a pezzetti e conditi con olio, sale e spezie.
Dopo aver rimescolato il tutto, versare un altro goccio d'olio e servire il piatto ancora tiepido. 

Polpette di bulgur

Per rendere simpatico il bulgur anche ai più piccoli, possiamo preparare delle polpette sfiziose ed invitanti. Dopo aver lessato patate e carote e averle ridotte in purea, in una terrina mescolarle le verdure con il bulgur già sgranato, uova, formaggio grattugiato, peperoncino, sale, pepe e olio. Formare tante piccole polpette che potranno esser passate in forno a 180 gradi per 15 minuti o fritte in abbondante olio caldo.
Possiamo preparare questa ricetta come secondo piatto leggero, oppure servirle come finger food durante un aperitivo o un buffet.

Ti è piaciuta la ricetta?