Crema catalana

Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Crema catalana
Photo credits:
Preparazione 30 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

La crema catalana è una preparazione tipica della Catalogna, regione a nord-est della Spagna. Si tratta di un dolce al cucchiaio con una consistenza soffice e cremosa, simile a un budino preparato con latte, zucchero, uova e vaniglia, sormontato da un sottile strato croccante di zucchero caramellato, aromatizzato alla cannella.

Parente diretta della famosa crème brulée tipica della Francia, il dessert catalano si differenzia da quest'ultimo soprattutto per la cottura, il dessert francese, infatti, deve essere cotto in forno a bagnomaria.

Leggi tutti i nostri consigli per preparare la crema catalana a regola d'arte.

Categoria: Dolci al cucchiaio

latte 500 ml di latte
amido di mais 2 cucchiai di maizena ( amido di mais)
zucchero 100 g di zucchero semolato
tuorlo 4 tuorli d'uovo
1 stecca di vaniglia 1 stecca di vaniglia
cannella 1 stecca di cannella
scorza di limone 1 scorza di limone
zucchero 2 cucchiai di zucchero di canna
noce moscata q.b. noce moscata

Preparazione

Per realizzare la crema catalana prima di tutto prendiamo un pentolino e ci versiamo dentro il latte. Dunque ci aggiungiamo la scorza di limone, la vaniglia e la stecca di cannella.
Accendiamo il fuoco e portiamo il tutto ebollizione. Lasciamo sobbollire il tutto per 10 minuti.

Nel frattempo prendiamo una ciotola e ci versiamo dentro i tuorli d'uovo. Poi uniamo lo zucchero e la maizena e lavoriamo gli ingredienti in modo energico fino ad ottenere un composto bello omogeneo.

Filtriamo il latte con l'ausilio di un colino di modo da eliminare gli aromi, quindi sempre mescolando lo aggiungiamo a filo al composto d'uova e amalgamiamo bene il tutto. 
A questo punto mettiamo il nostro composto dentro un tegame e mescolando senza interruzione lo facciamo cuocere per 5 minuti.

Trascorso il tempo indicato versiamo la nostra crema dentro in 4 stampini bassi da forno, dopodiché copriamo ogni stampino con un foglio di carta trasparente da cucina e li mettiamo a raffreddare in frigorifero per un tempo minimo di 4 ore.

Prima di servire in tavola la nostra crema catalana la cospargiamo di zucchero di canna, la spolverizziamo di noce moscata e ne caramelliamo tutta la superficie con l'ausilio dell'apposito cannello da cucina.

Consigli

Qualora non fossimo dotati di cannello da cucina possiamo ovviare alla mancanza mettendo gli stampini per pochi minuti sotto il grill caldo del forno. La crema catalana potrà essere sfornata quando la superficie dello zucchero risulterà bella caramellata.

Questo delizioso dessert può realizzato anche nella versione con il caffè. Tale variante della ricetta è aromatizzata al cardamomo.

La crema catalana può essere consumata anche il giorno dopo la sua realizzazione, sarà però necessario fare attenzione a non farla impazzire quando la riscaldiamo in forno. Per evitare che si verifichi questo spiacevole inconveniente, sarà sufficiente immergere ogni stampino dentro un recipiente d'acqua bella fredda e, successivamente, sistemarli sotto il grill a riscaldare.

Per quale occasione

Un ottimo dessert da servire a fine pasto.

Vino da abbinare

La crema catalana è ottima accompagna da un vino bianco fresco, sapido e con una buona struttura come l'occitano Muscat de Rivesaltes.

Curiosità

In Europa la crema catalana sovente viene impiegata come farcia per torte oppure come ripieno di altri dolci.

Questo dessert viene anche chiamato "crema de Sant Josep" perchè per tradizione si offre il 19 marzo alla Festa di San Giuseppe.