Salmone alla griglia con asparagi

Adesso che sta per arrivare la bella stagione cosa c’è di meglio che preparare delle ottime grigliate di pesce?
Il salmone ha una carne che da cotta, risulta morbidissima e gustosa perché ricca di grassi cosìdetti "buoni" perché contengono gli Omega 3 che sono benefici per l’organismo.
Se condirete sapientemente il salmone questo non solo risulterà morbido ma avrà un gusto speciale che sicuramente allieterà le serate e appagherà il palato dei vostri ospiti.
E’ bene specificare che quello che insaporisce la carne del pesce in maniera meravigliosa è il trito che bisogna realizzare a regola d’arte.

Ingredienti per il trito

- 1 cipolla piccola
- 1 cucchiaio di capperi
- 1 rametto di timo
- 1 rametto di alloro
- qualche cucchiaio di olio di oliva
- il succo di un limone privato di polpa e semi
- q.b. sale
- q.b. pepe

Preparazione del trito e marinatura

In un robot da cucina tritate finemente il timo e l’alloro e poi aggiungetevi i capperi dissalati sotto il getto dell’acqua corrente e ben asciugati.
Ponete il composto in una ciotola ed emulsionate con qualche cucchiaio di olio di oliva ed infine, irrorate con il succo del limone.
Tagliate a fettine la cipolla piccola ed aggiungetela al composto e poi mescolate dopo averlo aggiustato con sale e pepe.
Collocate la ciotola in frigo per mezz’ora coperta da pellicola trasparente.

Preparazione del salmone (dosi per 4 persone)

Acquistate 4 fette di salmone in tranci e dopo averle lavate sotto l’acqua corrente, tamponateli con dei fogli di carta assorbente da cucina,
Prendete dal frigo il trito marinato ed aiutandovi con un pennello da cucina, ungete benissimo entrambe le parti dei tranci. Mettete a riposare le fettine in una pirofila versandoci sopra, l’eventuale marinata rimasta.
Preparate la griglia ed appoggiate sopra di essa, le fette di salmone ma abbiate cura di tenerle poco tempo altrimenti si seccano troppo.
Durante la cottura, spennellate le fettine con la marinatura rimasta nella pirofila.

Ingredienti per contorno di asparagi

- 400 g di asparagi  (asparagi bianchi di Bassano, o verdi o violetti)
- sale
- il succo di 1/2 limone privato di semi e polpa
- 2 cucchiai di olio di oliva

Preparazione

Lavate gli asparagi e tagliateli a pezzetti non troppo piccoli eliminando la parte finale ed usando solo le cime e tutta la parte commestibile (turione).
Immergeteli in una pentola d’acqua fredda e lasciateli bollire.
La cottura non deve essere troppo lunga altrimenti rischiano di spappolarsi.
Dopo circa dieci minuti dalla bollitura, toglieteli dal fuoco e collocateli in un colapasta per eliminare l’acqua in eccesso.
Infine, poneteli in una pirofila e conditeli con l’olio ed il limone ed aggiustateli di sale.
Servite il contorno di asparagi accanto ad ogni fettina di salmone e volendo su ogni portata, potete unire uno schizzo di maionese al bordo del piatto.

Consiglio

Potete aggiungere alla marinata, qualche cucchiaio di vino bianco secco.

Vino in abbinamento

Servite il salmone con contorno di asparagi, con un buon bicchiere di vino bianco secco di medio corpo.
Sono molto indicati i vini provenienti dalla Sicilia.

Ti è piaciuta la ricetta?