Focaccia genovese


Photo credits:
Preparazione 240 min
Difficoltà Media
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

Focaccia genovese

La focaccia genovese è una specialità tipica della Liguria ed è consumata sia come aperitivo-antipasto, che al mattino come colazione, inzuppata nel cappuccino o nel latte (ebbene sì!).

Nella sua versione classica gli ingredienti necessari sono farina 00 di forza, malto, acqua, lievito di birra, sale e olio. 

La preparazione della focaccia genovese è facile, ma richiede i giusti tempi di lievitazione per poter diventare croccante all'esterno ma allo stesso tempo morbida al suo interno.

Siete curiosi? Guardate la video ricetta preparata in esclusiva per Electrolux.

Se amate i lievitati, non perdete la ricetta della focaccia pugliese

Categoria: Lievitati

275 g di acqua a temperatura ambiente
10 g di estratto di malto
18 g di lievito di birra
500 g di farina 00 di forza
25 g di olio extravergine di oliva
10 g di sale marino
olio q.b.
acqua q.b.
sale grosso q.b.

Preparazione

Come fare la Focaccia genovese

1
2

Nella planetaria uniamo: l'acqua a temperatura ambiente, l'estratto di malto e il lievito di birra a pezzetti [1]. Mescoliamo con un cucchiaio per fare sciogliere il malto [2] e azioniamo il gancio per qualche secondo a bassa velocità. 

3
4

Aggiungiamo la farina [3] e impastiamo per qualche minuto. Versiamo l'olio [4] e azioniamo il gancio;

5
6

uniamo il sale [5] e impastiamo per 15 minuti alla velocità media. L'impasto dovrà ora lievitare per la prima volta: copriamo la boule con un canovaccio e la poniamo nel forno spento per 30 minuti con la luce accesa. Per chi avesse il forno CombiSteam, selezionare il programma "lievitazione pasta" per 30 minuti [6].

7
8

Trascorso il tempo, spargiamo su una spianatoia un po' di farina e lavoriamo l'impasto con le mani [7] piegando le 4 estremità (lembi) verso l'interno. Lo posiamo nella boule per la seconda lievitazione [8], copriamo nuovamente e facciamo lievitare in forno spento con la luce accesa per 30 minuti.  Per chi avesse il forno CombiSteam, selezionare il programma "lievitazione pasta" per 30 minuti. 

9
10

Riprendiamo ora l'impasto e lo lavoriamo di nuovo su una spianatoia [9], stendendolo con delicatezza (senza premere eccessivamente con le mani). Rivestiamo una teglia con della carta da forno che cospargeremo di olio [10].

11
12

Stendiamo ora l'impasto nella teglia (non vi peoccupate se non ricoprirà completamente tutta la teglia ) [11] e lo facciamo lievitare per la terza volta per 20 minuti a temperatura ambiente [12].

13
14

Trascorso il tempo, riprendiamo l'impasto che nel frattempo si sarà gonfiato ancora: lo schiacciamo delicatamente con i polpastrelli per adattarlo questa volta alla misura della teglia. Bagniamo la superficie con poca acqua a temperatura ambiente [13], spargiamo sale grosso e olio di oliva [14] e, sempre con i polpastrelli, facciamo una leggera pressione su tutta la superficie in modo da lasciare traccia di alveoli senza bucare l'impasto.

15
16

Siamo ora pronti per la quarta lievitazione: lo poniamo nel forno spento, con la luce accesa per 120 minuti. Chi avesse il forno Combisteam deve selezionare il programma "lievitazione pasta" per 120 minuti.
E' giunto il momento di cuocere la nostra focaccia: nel forno tradizionale, alla massima temperatura, modalità ventilato (già caldo) per 18-20 minuti.
Nel forno CombiSteam impostare la funzione "cottura ventilata + vapore" e cuocere a 230° per 18-20 minuti. [15] A cottura ultimata, tagliamo la nostra focaccia in rettangoli [16]

17

e serviamo [17].

Ti è piaciuta la ricetta?

Vota la ricetta!