Cosa mangiare e bere quando c'è caldo afoso

Curare l'alimentazione in modo adeguato quando fa caldo è molto importante, non solo per non soffrire troppo le alte temperature e l'afa ma anche per permettere al corpo di non avvertire la stanchezza e la spossatezza tipici dei periodi più caldi dell'anno.

Quali sono i cibi e le bevande da preferire?

Una parola li riassume tutti ed è "leggerezza": questa infatti è la ricetta di benessere per affrontare il caldo partendo dall'interno del corpo e non patirne gli effetti.
Quindi sì a frutta e verdura di stagione da consumarsi cruda, alla griglia o cotta al vapore perchè questi alimenti aiutano il naturale reintegro dei sali minerali e delle vitamine persi con la sudorazione.
Tra i vari tipi di frutta e verdura presenti in estate sono da prediligere le insalate che saziano e contengono molti liquidi, albicocche, arance e pesche che grazie alla vitamina C danno energia al corpo e le carote per il loro alto contenuto di vitamina A che rende la pelle più ricettiva ai raggi solari così come il pomodoro.
Altri alimenti molto importanti sono i latticini - purchè non troppo stagionati - che aiutano a distendere i nervi e quindi permettono di sopportare meglio le alte temperature.
Ancora il pesce, che è molto leggero e ricco di principi nutritivi e va cucinato in modo semplice e condito con olio crudo e limone.
Da limitare è l'uso eccessivo della carne e della pasta, mentre insaccati e fritture sono un nemico giurato per chi soffre caldo ed afa salsiccia.
E come condimento? Meglio anche qui mantenersi leggeri seguendo la tipica ricetta della dieta mediterranea che prevede l'uso di olio extra vergine di oliva, meglio se crudo.
Il burro, il lardo e le salse tipo maionese, senape e mostarda appesantiscono inutilmente il corpo, rendendolo quindi meno incline a sopportare il caldo ed oltretutto sono di gran lunga più grassi e quindi dannosi per la linea.

Bere tanto e regolarmente

Infine, la cosa più importante è bere tanto e spesso: gli esperti consigliano almeno 2 litri di acqua al giorno per cui è fondamentale munirsi di una bottiglietta.
Ma non tutte le bibite aiutano a sopportare il caldo quindi occorre scegliere con cura cosa versare nel proprio bicchiere: l'acqua è la migliore soluzione, accompagnata da succhi di frutta, centrifughe e bevande energetiche che aiutano a recuperare in sali minerali e vitamine ed hanno un sapore piacevole che appaga anche la voglia di qualcosa di buono.
Ottimo è anche il thè freddo, mentre sono da evitare gli alcolici - soprattutto durante il giorno - e le bibite troppo gassate. In particolare, la birra fa sudare molto ed aumenta la sensazioni di caldo avvertita dal corpo, mentre il gas gonfia pancia e stomaco e rende meno agili.

Mangiare poco e spesso

Ultimo nota riguarda le quantità di cibo da mangiare. Per sopportare al meglio il caldo è bene seguire una regola molto semplice: mangiare poco e più volte al giorno. Questo significa che durante i tre pasti principali - colazione, pranzo e cena - non bisogna esagerare con porzioni troppo abbondanti e spezzare poi la fame con spuntini e merende nel corso della giornata, a base di frutta, succhi o di un bel gelato.

 

Ti è piaciuta la ricetta?