Profiteroles al caffè

Profiteroles al caffè
Photo credits:
Preparazione 60 min
Difficoltà Facile
Porzioni 8
Costo Basso

Presentazione

I profiteroles al caffè sono una variante del delizioso dessert di origine francese, divenuto celebre nel mondo per la sua incredibile bontà.
La sua origine risale con tutta probabilità al XVI secolo e fu grazie a Caterina De Medici che acquistò una grande popolarità anche in Italia.

La ricetta classica dei profiteroles prevede che i bignè vengano farciti con la crema chantilly, disposti uno sopra l'altro a formare una piramide e, infine, guarniti con una irresistibile colata di cioccolato fuso, o in questo caso crema al caffè.

Insomma, una vera e propria prelibatezza alla quale è impossibile rinunciare, specialmente durante una festività o una ricorrenza speciale. Se siete degli amanti del caffè e siete alla ricerca di un dolce che sappia sorprendere i vostri ospiti, allora i nostri golosi profiteroles sono esattamente ciò che fa per voi! E non preoccupatevi se non siete dei grandi esperti di pasticceria e avete poco tempo a disposizione.

Utilizzando i bignè già pronti preparare questa ricetta diventa un gioco da ragazzi!

Scopriamo insieme come fare i profiteroles al caffè!

Categoria: Dolci

30 bignè
250 g di mascarpone
2 uova
100 g di zucchero semolato
200 ml di latte
40 g di caffè solubile
150 g di zucchero a velo
400 ml di panna fresca

Preparazione

Per preparare i deliziosi profiteroles al caffè, ricordiamoci di portare fuori dal frigorifero il mascarpone e le uova con una mezz'ora di anticipo, in quanto devono essere a temperatura ambiente al momento dell'utilizzo.

Rompiamo le uova e separiamo gli albumi dai tuorli, riponendoli in due ciotole differenti. Aggiungiamo lo zucchero semolato ai tuorli e montiamoli con l'aiuto di di uno sbattitore elettrico, fino ad ottenere un composto perfettamente chiaro e spumoso.

Aggiungiamo al composto appena ottenuto il mascarpone e lavoriamo il tutto nuovamente con le fruste: dobbiamo ottenere una crema densa e corposa.

Utilizzando delle fruste elettriche perfettamente pulite e asciutte, montiamo a neve ferma gli albumi, in una ciotola dal bordi alti. È di fondamentale importanza che negli albumi non siano presenti impurità e tracce di tuorlo, in quanto renderebbe piuttosto difficoltoso montarli. Può aiutare aggiungere un pizzico di sale fino.

Uniamo gli albumi montati a neve ferma alla crema di tuorli, zucchero e mascarpone. Incorporiamoli con dei movimenti delicati e circolari, dall'alto verso il basso, prestando attenzione a non smontarli. 

Utilizziamo la crema soffice e densa appena realizzata per farcire i bignè. Per farlo, dobbiamo necessariamente utilizzare una tasca da pasticcere. Nel caso non dovessimo averla in casa, possiamo riporre la crema all'interno di una sacchetto da freezer e tagliare un'estremità, in modo tale da ottenere un beccuccio non troppo largo.

Una volta farciti, riponiamoli in frigorifero per mezz'ora e, intanto, dedichiamoci alla preparazione della crema al caffè.
Sciogliamo il caffè solubile nel latte, dopodiché versiamo la panna fresca in una ciotola e montiamola aggiungendo lo zucchero a velo. Non appena abbiamo ottenuto una crema densa e omogenea, uniamo il caffellatte e mescoliamo per amalgamare il tutto. 

Riponiamo anche la crema al caffè in frigorifero e attendiamo una mezz'oretta.

Infine, creiamo la nostra montagnetta di profiteroles, immergendo i bignè nella crema al caffè e disponendoli a formare la classica piramide. Serviamoli sul momento.

Consigli

Possiamo sostituire il caffè solubile con una tazzina di espresso, riducendo la quantità di latte in base agli ml di caffè utilizzati.

Per quale occasione

Un dessert da servire a fine pasto o per un'occasione speciale.