Pizza margherita

Come si prepara, quali sono gli ingredienti, come si presenta a tavola.
Pizza margherita
Photo credits:
Preparazione 90 min
Difficoltà Facile
Porzioni 2
Costo Basso

Presentazione

La pizza margherita è il simbolo per eccellenza della cucina napoletana.

Un impasto soffice ed elastico, che in cottura sprigiona un profumo prelibato e invitante, condito con salsa di pomodoro, fiordilatte e origano.

È un grande classico che merita il successo ottenuto in tutto il mondo e che possiamo realizzare in casa senza troppa fatica.
Preparate questa ricetta in compagnia della famiglia o degli amici per cena!

Curiosi di scoprire tutti i dettagli? Vediamo insieme come fare la pizza margherita in casa!
Le nostre dosi sono per 2 pizze di 28 cm di diametro o per una placca da forno.

Scopri tutti i trucchi per preparare una pizza perfetta!

Categoria: Pizze

220 g di farina Manitoba
320 g di farina 00
330 ml di acqua
40 g di Olio extravergine d'oliva
8 g di sale fino
5 g di lievito di birra fresco
Per condire
300 g di fiordilatte
400 g di polpa di pomodoro
q.b. sale fino
q.b. origano
q.b. basilico
q.b. olio extravergine d'oliva

Preparazione

Come fare la Pizza margherita

1) Per preparare in casa la pizza margherita, dobbiamo innanzitutto realizzare l'impasto. Versiamo in una ciotola la farina 00 e la farina Manitoba. Quest'ultima, grazie all'alto contenuto di glutine, consente una perfetta lievitazione della pizza. 

2) Sciogliamo il lievito di birra fresco nell'acqua e uniamola alla farina, iniziando a impastare energicamente con le mani. Non appena otteniamo una pasta morbida ed elastica, aggiungiamo l'olio extravergine d'oliva, il sale fino e continuiamo a lavorare fino a rendere il panetto liscio e omogeneo.

3) Riponiamo il panetto così ottenuto all'interno di una ciotola e ricopriamo quest'ultima con un velo di pellicola trasparente. Lasciamo lievitare l'impasto per la pizza per almeno 2 ore, finché non sarà raddoppiato di volume.

4) Trascorse le due ore di lievitazione, adagiamo l'impasto su un piano di lavoro leggermente infarinato e dividiamolo in due parti uguali, conferendo a ognuna di esse una forma sferica quanto più regolare possibile. Riponiamo i due panetti all'interno di un vassoio e copriamoli nuovamente con della pellicola trasparente, lasciandoli lievitare per 30 minuti.

5) Trascorso il tempo, possiamo trasferire i due panetti sopra una spianatoia infarinata. Realizziamo le pizze vere e proprie, stendendo l'impasto preferibilmente con le mani.

6) Una volta ottenuti due dischi regolari, adagiamoli all'interno di due teglie tonde leggermente oleate. Stendiamo sulla superficie delle pizze uno strato di salsa di pomodoro, precedentemente condita con olio extravergine d'oliva e origano.

7) Ora non ci resta che cuocere le due pizze nel forno preriscaldato a 250°. Trascorsi i primi 7 minuti di cottura, sforniamole e aggiungiamo il fiordilatte tagliato a pezzetti piccoli. Inforniamo nuovamente per altri 7 minuti.

8) Ora le pizze sono pronte per essere portate in tavola ancora calde e fragranti. Come tocco finale, non dimentichiamoci di aggiungere qualche foglia di basilico fresco!

Consigli

Questo tipo di impasto per la pizza è ottimo per preparare anche pizzette piccole, da servire in occasione di buffet, compleanni e aperitivi.

Per quale occasione

Per una cena in famiglia o tra amici.