Una pizza perfetta, trucchi e consigli

Una pizza perfetta, trucchi e consigli
Photo credits:

La pizza fa parte della tradizione italiana: è uno dei piatti più amati e allo stesso tempo più rivisitati di sempre.

Ogni nazione, infatti, propone la pizza con impasti e ingredienti diversi rispetto a quelli che sono soliti essere utilizzati nel Bel paese.

Ma si sa, nessuna pizza al mondo batte quella made in Italy.

A Napoli, per esempio, capitale mondiale della pizza, si trovano alcune delle pizzerie più buone d'Italia (e non solo, osiamo dire).

Ogni anno, sul Lungomare Caracciolo, si tiene il Napoli Pizza Village, il più grande happening d'Italia in cui centinaia di pizzerie e pizzaioli proveniente da tutto il mondo sfornano le loro creazioni. 

Probabilmente nessun pizzaiolo sarà disposto a svelare il segreto per la pizza perfetta. Esistono però alcuni trucchi e accorgimenti che possiamo seguire. Analizziamo con attenzione ogni singolo ingrediente:

Lievito

Forse non tutti sanno che l'azione del lievito viene inibita dal sale, motivo per cui nella preparazione della pizza non vanno mai aggiunti insieme.

Il sale, infatti, viene di solito messo a fine preparazione.

Il lievito è un ingrediente importantissimo, e per una pizza perfetta si consiglia di usare quello di birra fresco.

Un altro aspetto da non sottovalutare è la quantità da utilizzare: ne servono pochi g per Kg di farina. Troppo lievito comprometterà la riuscita, laciando alla pizza un forte odore e sapore penetrante.
Approfindisci l'argomento nel nostro speciale sul lievito.

Farina

Anche la scelta delle farine è rilevante: meglio evitare quelle che costano poco e preferire farine di tipo "0", controllando che il contenuto di proteine sia almeno del 10%. 

Il consiglio è di provare diverse tipologie, per vedere quali di queste garantisca il miglior risultato.
Leggi il nostro speciale dedicato alle farine.

Acqua

Anche l'acqua ha una funziona importante nell'impasto: il consiglio è di utilizzare l'acqua minerale naturale, ovvero quella in bottiglia.

Questo perché l'acqua del rubinetto, molto più dura, viene disinfettata con il cloro, nemico del lievito.

Se non si dispone di bottiglie di acqua, si può utilizzare comunque quella del rubinetto, lasciandola in una caraffa per almeno un'ora, in modo che il cloro evapori.

Corretta manualità

Energia e manualità sono fattori fondamentali per ottenere la pizza perfetta.

Gli ingredienti infatti devono essere lavorati vigorosamente tra di loro, in modo da ottenere un impasto compatto e privo di grumi.
Bandito l'uso del mattarello: i veri pizzaioli napoletani utilizzano la mani per allargare l'impasto dal centro verso l'esterno.

Lievitazione 

L'impasto è pronto? Non ci resta che farlo lievitare! La temperatura adeguata per innescare il processo di lievitazione è di circa 28°.
Infatti le temperature superiori uccidono i poteri lievitanti, mentre quelle basse non permettono l'attivazione di questi.

È preferibile optare per una lievitazione lunga, dalle 3 alle 5 ore, in modo che il lievito agisca completamente. 

Ingredienti per condire

Scegliere degli ingredienti di buona qualità per condire la pizza è fondamentale: evitare i passati di pomodoro troppi liquidi o già aromatizzati (per esempio al basilico). 

La stessa cosa vale per la scelta della mozzarella: quella di buona qualità eviterà di perdere troppa acqua durante la cottura, bagnando così la base e rendendola molto umida all'assaggio. 

Forno

La pizza si cuoce a 200°, ma non sempre il risultato è quello che ci aspettiamo. Ecco alcuni trucchetti: munirsi di una pietra refrattaria da porre nel forno per 30 minuti.

Bisognerà poi infornare la pizza velocemente e cuocerà in pochissimi minuti.
Un altro consiglio è quello di provare a cuocere la pizza su una teglia diversa rispetto a quella che di solito troviamo nel forno. 
Infatti, essendo questa abbastanza spessa e grande, impiegherà molto tempo a riscaldarsi, prima di immescare il processo di cotture della pizza.
Non perderti l'approfondimento sui tipi di forno e le loro cotture.

Impasto per la pizza

Ora che conosciamo tutti i trucchi e consigli non ci resta che metterci all'opera e preparare la nostra pizza fatta in casa.

Ti è piaciuta la ricetta?