Focaccia con fiori di sambuco - Pitta con majo

Preparazione 45 min
Difficoltà Facile
Porzioni 6
Costo Basso

Presentazione

Una squisita focaccia calabrese con i fiori di sambuco, ricorda la cucina povera ma molto saporita delle nostre nonne.
I fiori
si raccolgono a maggio (da qui il nome majo), si fanno essiccare e si conservano per tutto l'anno sottolio in vasetti, o semplicemente nel congelatore.

Categoria: Lievitati

500 g di farina 00
25 g di lievito di birra
2 cucchiai di olio e.v.o
1 cucchiaio di sale
1 pizzico di zucchero
250 g
di acqua
1 uovo
1 manciata di fiori di sambuco secchi

Preparazione

Mettere su una spianatoia la farina, aggiungere il sale, l'olio e un pizzico di zucchero.
Sbattere per bene l'uovo e unirlo alla farina.
Sciogliere il lievito di burro nell'acqua tiepida e versarlo nell'impasto.
Per ultimo unire i fiori di sambuco. Impastare energicamente il tutto, fino ad ottenere un panetto morbido e abbastanza elastico.
Mettere l'impasto in una teglia precedentemente unta con olio.
Lasciare riposare per due ore circa e poi cuocere in forno già caldo a 180° per 40 minuti circa.

Consigli

Il lievito si deve sciogliere in acqua tiepida, altrimenti l'impasto non cresce.

Per quale occasione

Come antipasto in una cena con amici, o come semplice stuzzichino nelle fredde serate invernali.

Curiosità

La pitta con majo, era una delle buonissime focacce che mi preparava mia nonna.

Ti è piaciuta la ricetta?

Vota la ricetta!
    Totale Voti: 1, Media voti: 4