Come si prepara il Sushi

Il sushi è un cibo di origine giapponese, negli ultimi anni ha letteralmente conquistato l'occidente, ritagliandosi una grossa fetta di estimatori che non rinuncerebbero mai a un buon piatto di questa esotica preparazione.
La consuetudine un po' modaiola di offrirsi e offrire succulente cene a base di sushi è ormai dilagante.
Per restare al passo con i tempi e fare bella figura in cucina, non possiamo esimerci dall'imparare a prepararlo.
Sushi al tonno e al salmone
Ingredienti:
250 g di riso
Mezzo cucchiaio di sale
1 cucchiaio di zucchero
25 ml di aceto di soia
Salsa di soia
150 g di filetto di salmone
150 g di filetto di tonno
Mezzo cucchiaio di salsa Wasabi
Germogli di soia
Mezzo peperone
Mezzo cetriolo
3 foglie di alga nori
Mettere il riso in uno scolapasta, sciacquarlo più volte sotto l'acqua corrente.
Foderare una pentola con un telo, versarvi il riso e 250 ml d'acqua. Coprire con coperchio e cuocere a fiamma bassa per una ventina di minuti.
Mettere in una pentola l'aceto di soia, unire il sale e lo zucchero. Sistemare sul fornello per pochi minuti, affinché il tutto si scaldi e diventi ben amalgamato. Mescolare bene, dopodiché spegnere il fuoco e porre a raffreddare.
Versare il riso in un contenitore, aggiungere la salsa appena preparata, mescolare lungamente con un grosso cucchiaio di legno, affinché il tutto si possa insaporire e al contempo raffreddare.
Grigliare il peperone e tagliarlo a listarelle.
Togliere la buccia al cetriolo, eliminando anche i semi, tagliarlo poi a listarelle.
Tagliare i filetti di salmone e di tonno a strisce sottili.
Prendere il primo foglio di alga nori e posizionarlo sopra un'apposita stuoietta chiamata maki, che serve a rendere più agevole arrotolare il sushi durante la preparazione.
Con le mani prelevare un po' di riso, spalmarlo sul foglio di alga, avendo cura di lasciare al centro una zona più concava.
Lo spessore del riso deve essere di almeno 1 cm.
Spalmare con salsa Wasabi.
Sistemare al centro alcune listarelle di salmone, coprendo poi con germogli di soia.
Partendo dal lato più lungo, arrotolare strettamente il sushi, prendendo con le mani anche la stuoietta, al fine di fissare al meglio il contenuto e avere un rotolino di perfetta fattura.
Prendere le altre foglie di alghe e ripetere la stessa operazione, mettendo sempre prima il riso, ma usando gli altri ingredienti, il filetto di tonno, il peperone, il cetriolo ed eventualmente il rimanente salmone.
Tagliare ogni rotolino in parti uguali con la lama affilata di un coltello. Con ogni cilindro si devono ricavare circa sei pezzi.
Disporre il sushi su un piatto da portata, con la parte tagliata rivolta verso l'alto, alternando i vari gusti. Spalmare ognuno con salsa di soia e servire.

Ti è piaciuta la ricetta?