Come fare la torta di carote e mandorle

Le carote apportano elementi nutritivi molto utili per restare in salute, lo stesso si può dire per le mandorle.
Questi due ingredienti sono usati nel campo della pasticceria con ottimi risultati, sia organolettici che nutrizionali.
La torta di carote e mandorle ne è un esempio lampante!

Ingredienti:

- 6 uova
- 300 g di zucchero
- 50 g di burro
- 450 g di mandorle
- 120 g di farina
- 375 g di carote
- la scorza grattugiata di 2 limoni
- 1 bustina di lievito in polvere
- 1 bustina di vaniglia in polvere
- 1 pizzico di sale
- zucchero a velo vanigliato
Per la farcitura di crema alla mandorla:
- 3 tuorli d'uovo
- 3 cucchiai di zucchero
- 90 g di mandorle tostate
- 370 g di latte
- 35 g di farina
- Buccia di limone
- 100 g di cioccolato bianco

Preparazione:

Sistemare gli albumi e il sale in uno stretto contenitore a bordi alti, sbattere a neve molto soda con l'aiuto di un frullino elettrico.
Mettere in una ciotola i tuorli, con solo 250 g dello zucchero e impastare il tutto fino ad avere un composto denso e cremoso.
Pelare le mandorle scottandole per qualche secondo in acqua bollente, eliminare la pellicina esterna.
Passarle nel tritatutto, assieme ai restanti 50 g di zucchero, il tutto deve diventare un composto abbastanza farinoso.
Raschiare la pellicina esterna delle carote.
Ridurle in pezzi e tritarle nel robot da cucina.
Versare il composto di carote nella ciotola con i tuorli, unire anche il burro ammorbidito e la scorza grattugiata dei limoni.
Aggiungere le mandorle tritate in precedenza.
Incorporare alla farina il lievito e la vaniglia e mettere il tutto nell'impasto.
Unire gli albumi montati a neve, mescolando dal basso verso l'alto.
Imburrare una tortiera apribile a bordi alti, versarvi l'impasto, livellando la superficie.
Cuocere in forno già caldo, per circa 45 minuti, a una temperatura di 180°.
Nel frattempo preparare la farcitura.
Tritare le mandorle e immergerle in soli 50 gr di latte caldo.
Sbattere in un contenitore le uova con lo zucchero, unire la scorza di limone grattugiata e la farina, mescolando senza far formare grumi, infine aggiungere anche le mandorle.
Incorporare poco alla volta il restante latte.
Cuocere a bagnomaria, mescolando spesso, fino a che la crema non diventa densa.
Sfornare la torta, farla raffreddare e poi toglierla con attenzione dallo stampo.
Tagliarla in due nel senso della circonferenza, adagiare il primo disco su un piatto da portata e spalmarvi sopra la crema alla mandorla, dopodiché distribuirvi il cioccolato bianco tritato a scaglie.
Adagiare il secondo disco e spolverizzare la superficie della torta con lo zucchero a velo vanigliato.
Mettere in frigo per almeno 30 minuti prima di servire.

Ti è piaciuta la ricetta?