Sardine ripiene

Sardine ripiene
Photo credits:
Preparazione 15 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

Le sardine ripiene sono un modo una pietanza sfiziosa e saporita.
Il pesce è un elemento fondamentale nella cucina italiana e le sardine non possono mancare sulle nostre tavole. Si tratta di un tipo di pesce mediterraneo dal gusto deciso e le ottime proprietà salutari.
Questa ricetta le rende ancora più buone, perché sono fritte e croccanti, con un ripieno a base di uova, pangrattato, prezzemolo e mentuccia.
Semplicissime da preparare, posso essere servite durante un aperitivo tra amici come saporito finger food.

 

Categoria: Antipasti

800 g di sardine
3 uova
q.b. parmigiano grattugiato
q.b. pangrattato
q.b. farina
2 spicchi d' aglio
un ciuffo di prezzemolo
q.b. mentuccia
q.b. olio di semi
q.b. sale e pepe

Preparazione

Prima di tutto dobbiamo pulire le nostre sardine, eliminando la testa, la lisca e le viscere. Sciacquiamole poi accuratamente per eliminare tutti i residui di sangue e procediamo con la preparazione.

Tritiamo il prezzemolo insieme alla mentuccia e ad un paio di spicchi di aglio. Mettiamo i tre ingredienti tritati in una ciotola, aggiungiamo le uova e mescoliamo bene il tutto.
Aggiungiamo man mano pangrattato, formaggio grattugiato, pepe e sale. Giriamo bene per creare un composto uniforme e avremo ottenuto il ripieno.

Prendiamo quindi le sardine e riempiamole una ad una inserendo al loro interno una piccola parte del composto.
Una volta completato il passaggio, procediamo infarinandole e cercando delicatamente di scuoterle per eliminare la farina eccedente.

Riscaldiamo a questo punto l'olio, friggiamo le sardine (basteranno 5 minuti) e poniamole su carta da cucina assorbente in modo da eliminare l'olio in eccesso.
Prima di servirle, saliamole e, se vogliamo, aggiungiamo una spolverata leggera di pepe.

Consigli

Le sardine sono un pesce ricco di fosforo, omega 3 e altre sostanze importanti per il nostro organismo.
Friggendole, ovviamente, risulteranno meno salutari ma ne guadagneranno in gusto. Se, però, vogliamo restare fedeli alla nostra dieta possiamo scegliere di cuocerle al forno.

Per quale occasione

Perfette da servire come antipasto o durante un aperitivo sfizioso.

Vino da abbinare

Un buon vino da abbinare alle sardine fritte è rigorosamente bianco e secco, dal gusto intenso e fermo. Il Montefiascono Doc sarebbe l'ideale per esaltare al meglio la nostra esperienza gustativa con le sardine ripiene. Un'alternativa è la Falanghina, le cui note aromatiche sono perfette per accompagnare un pesce dal sapore deciso.

Curiosità

Il nome sardine deriva da "Sardegna", perché la loro presenza lungo le coste della regione è sempre stata molto imponente.

Ti è piaciuta la ricetta?

Vota la ricetta!
    Totale Voti: 1, Media voti: 4