Pasta sfoglia senza burro

Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Pasta sfoglia senza burro
Photo credits:
Preparazione 120 min
Difficoltà Media
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

La pasta sfoglia senza burro è una sfiziosa e leggera alternativa alla classica sfoglia preparata secondo la ricetta tradizionale.

Tra tutte le tipologie di impasti tipici della pasticceria, la pasta sfoglia è sicuramente la più laboriosa da realizzare in casa, a causa dei lunghi tempi che essa richiede per un'ottima riuscita. Non c'è da stupirsi se tante volte si ricorre al pratico rotolo di pasta sfoglia già pronto e disponibile al supermercato!

La pasta sfoglia è spesso utilizzata anche per preparare golose torte salate: avete provato la torta salata zucca e speck?

Se invece avete voglia di preparare una ricetta davvero genuina, rustica e leggera, allora non potete perdervi la nostra pasta sfoglia senza burro, contenente poco olio extravergine d'oliva e yogurt naturale che rende l'impasto facilmente lavorabile e gradevole al palato.

Certo, non possiamo aspettarci un effetto sfogliato pari all'originale, ma, vista la sua versatilità e semplicità, vale davvero la pena di provarla!

Scopriamo insieme come fare la pasta sfoglia senza burro!

Categoria: Dolci

farina 00 200 g di farina 00
yogurt 100 g di yogurt bianco
Acqua 25 ml di acqua
olio 2 cucchiai di olio extravergine
sale 1 pizzico di sale

Preparazione

Per preparare in casa la pasta sfoglia senza burro, dobbiamo innanzitutto setacciare la farina 00 all'interno di una ciotola abbastanza capiente. Aggiungiamo un pizzico di sale e misceliamolo alla farina, dopodiché formiamo una cavità centrale, come se stessimo preparando la pasta all'uovo. 

Versiamo al centro lo yogurt naturale, poca acqua e cominciamo a mescolare. Uniamo anche l'acqua rimanente e, non appena la consistenza lo permette, trasferiamo l'impasto in una spianatoia leggermente infarinata. Lavoriamolo con le mani fino a ottenere un panetto morbido, compatto e per nulla appiccicoso. 

Avvolgiamo l'impasto con un velo di pellicola trasparente e riponiamolo in frigorifero a riposare per 1 ora. Trascorso il tempo, possiamo trasferire nuovamente l'impasto sul piano di lavoro infarinato. Lavoriamolo per qualche istante con le mani in modo tale da scaldarlo, dopodiché stendiamolo con l'aiuto di un mattarello, conferendogli una forma rettangolare non eccessivamente allungata.

Una volta formato il rettangolo, pieghiamo un lato verso il centro e ripieghiamo l'altro lato verso l'estremità opposta. Avvolgiamo il panetto così ottenuto nella pellicola trasparente e mettiamolo in frigorifero a riposare per mezz'ora.

Trascorsi i 30 minuti ripetiamo il procedimento, lavorando l'impasto, stendendo il rettangolo e formando le classiche pieghe. Riponiamo l'impasto in frigorifero e svolgiamo lo stesso lavoro per una terza e ultima volta.

Dopo che ha terminato la terza mezz'ora di riposo, la pasta sfoglia è pronta per essere utilizzata. Tutto ciò che dobbiamo fare è stenderla con un mattarello, formare con essa delle pizzette, dei croissant o una torta, dopodiché cuocere le nostre creazioni in forno per 20 minuti a 200°.

Consigli

La pasta sfoglia senza burro può essere utilizzata per preparare ricette sia dolci che salate. Per ottenere una versione vegana adatta anche agli intolleranti al lattosio, possiamo semplicemente sostituire lo yogurt vaccino con uno yogurt alla soia.

Per quale occasione

Per prepare tartine, torte salate o dolcetti degni di una pasticceria.