Come sbucciare e tagliare una pera

La pera è un frutto molto versatile che si presta ad essere consumato da solo, o in vari abbinamenti con altri alimenti e come ingrediente per diverse ricette di dolci.
Sbucciare e tagliare una pera può sembrare cosa semplice, in effetti, lo è, molto dipende dalla varietà del frutto e dal grado di maturità, oltre, chiaramente, all'uso a cui è destinato.
In generale una pera che si consuma come fine pasto va tagliata in quattro spicchi, nel senso della lunghezza, da ogni spicchio si elimina il torsolo e infine si sbuccia partendo dal punto del picciolo verso il basso.
Questa regola vale per la varietà William, Decana, Kaiser, Conference, Abate, Guyot e pera Coscia.
Le piccole, dolci e succose pere d'agosto si consumano intere, sono così piccole che sbucciandole non resta nulla da mangiare.
Bisogna tenere conto anche dell'uso che se ne vuole fare:
Per la marmellata, conviene tagliare e sbucciare la pera come
descritto e poi procedere facendo dei dadini molto piccoli, in modo che cuociano bene insieme allo zucchero.
Per fare la gelatina invece, si può tagliare anche in modo grossolano, poiché a fine cottura si deve passare tutto.
Per fare la torta di pere ci sono diversi metodi:
Per la torta soffice con le pere disposte a raggiera occorre tagliarle in due spicchi, eliminare il torsolo e sbucciare in senso verticale, poi vanno disposte su un tagliere con la parte piatta rivolta all'interno e affettate in spicchi più piccoli che poi inserirete nell'impasto.
Per una torta più consistente, usate il leva torsolo comunemente usato per le mele, mantenete la pera intera, infine sbucciatela partendo sempre dall'alto e poi tagliatela a rondelle che disporrete sull'impasto prima di infornare.
Per fare le pere sciroppate, usate frutti medio piccoli, tagliati in due verticalmente, eliminate il torsolo e procedete alla preparazione.
Per un dessert a base di pera e formaggio tenero dolce, tagliare il frutto in due sempre in verticale e scavate l'interno per creare spazio per la crema.
Se volete fare un antipasto particolare usate il sistema per fare la torta consistente, disponete le rondelle su un piatto da portata e guarnite con gherigli di noci e dadini di formaggio stagionato.
Le pere al cioccolato devono restare intere, compreso torsolo e picciolo, basta solamente sbucciarle cercando di togliere uno strato sottile di buccia e evitare antiestetici scalini.
Un'idea originale è quella di sbucciarle tagliarle a dadi e congelarli per usarli al posto del ghiaccio nelle bibite estive.
Ricordate che la pera è un frutto che si ossida facilmente, perciò, se la preparazione lo permette irroratele di limone, diversamente mettetele in acqua ghiacciata per evitare che anneriscano.
Gli strumenti necessari per fare un buon lavoro, sono un coltellino chiamato sfilatino, un leva torsoli e un coltello molto affilato per fare le rondelle.

Ti è piaciuta la ricetta?