Semi di zucca tostati

I semi di zucca tostati sono uno snack gustoso che può diventare ancora più saporito se siamo noi stessi a realizzare la tostatura in maniera casalinga.
Avete provato anche le chips di zucca, simili alle patatine fritte?

Cosa serve

La tostatura non è un'operazione complessa e non necessita di particolari strumenti per essere realizzata, sarà infatti sufficiente avere: semi freschi, una teglia da forno, del burro o dell'olio d'oliva e del sale o altri condimenti a scelta.
Esistono diversi metodi di tostatura ma le operazioni preliminari sono identiche per tutti: innanzitutto sciacquate accuratamente i semi, rimuovendo la polpa e i filamenti che vi sono rimasti attaccati, quindi lavateli e lasciateli scolare per un po', in seguito, disponeteli su alcuni tovaglioli di carta o su una teglia da forno e lasciate che asciughino per l'interna nottata.
Nel caso in cui vogliate dei semi più salati, potete immergerli in una soluzione composta da 2 tazze di acqua e 1/4 di tazza di sale per una notte, quindi fateli asciugare per un giorno in più.
Prima della cottura potrete aggiungere altro condimento. A questo punto, i metodi differiscono, quindi analizziamoli singolarmente.

In forno

Preriscaldate il forno a 150°.
Mettete della carta da forno su una teglia e deponetevi i semi di zucca con un filo d'olio d'oliva oppure con un po' di burro.
A questo punto, potete condirli cospargendoli con del sale o con qualsiasi altro condimento voi preferiate, eventualmente aggiungendo anche qualche spezia come la paprika o il pepe.
Ora potete cuocere i semi, lasciandoli in forno per 45/50 minuti a 150°.
Ricordatevi di girarli ogni 15 minuti, in modo da farli tostare su entrambi i lati.
Quando saranno dorati, potrete toglierli dal forno.

Nel microonde

Mettete il burro o l'olio d'oliva in un piatto da microonde, quindi fatelo riscaldare nel forno per 30 secondi. A questo punto, distribuite i semi nel piatto e lasciateli cuocere finché non assumono un colore dorato, ovvero in 7/8 minuti circa.
Mescolateli ogni 2 minuti per ottenere una cottura uniforme e ottimale. Ora potete condire i semi.

In padella

Mettete i semi in una padella e ponetela su una fiamma a fuoco medio per un'ora circa. Mescolateli continuamente per evitare che si brucino. Vi accorgerete che sono pronti perché assumeranno un colore dorato o cominceranno ad aprirsi. Una volta cotti, potrete condirli.
Ricordatevi sempre di far raffreddare i semi prima di mangiarli.
Se non li mangiate subito, potete conservarli fino a tre mesi, tenendoli a temperatura ambiente in un contenitore ermetico, oppure per un anno, conservandoli nel congelatore.

Ti è piaciuta la ricetta?