Come fare il limoncello con il Bimby

Il limoncello è una bevanda liquorosa caratteristica del sud, che risale all'inizio del 900 in Italia.
La zona tipica delle origini è tuttora contesa tra l'isola di Capri, la città di Sorrento e l'intera costiera Amalfitana.
Viene prodotto utilizzando limoni di prima qualità e in particolare quelli coltivati proprio in queste zone d'Italia, il limone protagonista è quello del la varietà di Sorrento chiamato anche "Femminello" oppure "lo Sfusato Amalfitano IGP".
E' un liquore molto alcolico, perché viene preparato usando l'alcol puro etilico alimentare a 90°, quindi il suo gusto risulta davvero molto intenso e ha delle proprietà digestive sicuramente molto potenti.
Viene servito dopo pasto affiancato ai dolci, ma spesso è usato anche per la preparazione degli stessi.
Il suo sapore è molto avvolgente e dolce, e lascia in bocca un retrogusto di agrume che rimane molto piacevole e lascia la bocca fresca e pulita.
Viene proposto in varie versioni, anche in crema, con l'aggiunta di latte fresco, questa tipologia viene chiamata crema di limoncello.
Vediamo come si prepara in casa utilizzando il robot da cucina Bimby.

Ingredienti

- 1 litro di alcol puro per liquori (di ottima qualità),
- 1 kg di zucchero,
- 1 litro di acqua,
- 10 limoni biologici, o comunque non trattati, e con la buccia spessa.
Tempo di preparazione: 20/30 giorni

Preparazione

Prima di tutto dovete lavare accuratamente i limoni sotto l'acqua fresca, poi asciugarli perfettamente e metterli ad asciugare.
Poi con il pelapatate dovete pelarli tutti, cercando di prelevare soltanto la parte gialla della buccia, senza tagliare in profondità. La parte immediatamente sotto, ossia quella bianca non deve assolutamente essere presa.
Dovete poi prendere un barattolo di vetro alto, quelli che hanno il tappo di chiusura che si svita, e inserite dentro le bucce di limone.
Aggiungete tutto il litro di alcol e lasciate macerare
per 20/30 giorni, dovete posizionare il barattolo in un luogo buio e fresco, come il garage. Ogni 2 o 3 giorni potete ogni tanto mescolarlo, per smuovere il contenuto. Il limone si cuocerà nell'alcol e sprigionerà tutte le sue principali essenze.
Dopo il periodo di riposo potete procedere con la preparazione del liquore. Nel boccale del Bimby, potete unire lo zucchero e l'acqua, portate a bollore per 30 minuti, a 100° velocità 1. Lo zucchero dovrà sciogliersi e si dovrà creare uno sciroppo. Quando sarà pronto lasciatelo raffreddare completamente e poi versatelo nel barattolo con l'alcol e i limoni. Mettete di nuovo a macerare, ma stavolta per qualche giorno.
Dopo 2 o 3 giorni prendete il barattolo, mescolatelo e colatelo in una ciotola usando un colino per eliminare i residui di limone. A questo punto il liquore è pronto, versatelo nelle bottiglie e conservatelo al fresco. La bottiglia da servire può essere tenuta in congelatore, perché l'alcol impedisce che il liquore si congeli. Servitelo in bicchieri freddi che tenete in freezer, durante le feste o in occasione di amici a cena sarà davvero molto apprezzato.

Come fare la crema di limoncello con il Bimby

La versione in crema è meno alcolica, perché la quantità di alcol viene dimezzata aggiungendo il latte, ad esempio per ogni litro di alcol se ne aggiungono 2 di latte, inoltre si aromatizza con zucchero vanigliato e vanillina.
Il procedimento da seguire è lo stesso, solo che al posto dell'acqua si aggiunge solo il latte. Considerate che però questa crema tende più a congelarsi, quindi è meglio tenerla in frigo, oppure tirarla fuori dal freezer una mezz'oretta prima di servirla.

Ti è piaciuta la ricetta?