Triglia la cartoccio

Triglia la cartoccio
Photo credits:
Preparazione 40 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

La triglia al cartoccio è un secondo piatto prelibato e invitante, ottimo da abbinare a un contorno di patate al forno e servire nelle occasioni speciali.
Le triglie sono dei piccoli pesci di scoglio che spesso vengono fritti e cotti alla livornese, con sugo di pomodoro e prezzemolo.

Oggi vi proponiamo la nostra semplice ricetta dal sapore mediterraneo, per cuocerle in forno al cartoccio con il limone e il pomodoro fresco.
Il loro profumo intenso, il sapore di mare e il loro aspetto raffinato, riusciranno a conquistare anche i palati più esigenti.

Scopriamo insieme come fare la triglia al cartoccio!

Categoria: Secondi

4 triglie da (150 g l'una)
50 g di pomodori maturi
1 limoni
1 mazzetto di prezzemolo
2 spicchi d'aglio
q.b. olio extravergine d'oliva
q.b. sale fino

Preparazione

Come fare la Triglia la cartoccio

Per preparare le triglie al cartoccio, dobbiamo innanzitutto versare in una ciotola circa 100 g di olio extravergine d'oliva. Puliamo gli spicchi d'aglio, tagliamoli a metà ed eliminiamo il germoglio centrale, dopodiché immergiamoli nell'olio.

Mentre l'olio extravergine d'oliva si aromatizza, dedichiamoci alla pulizia delle triglie: per prima cosa, eliminiamo delicatamente le pinne, poi rimuoviamo le squame e risciacquiamo i pesci sotto l'acqua corrente.
Pratichiamo una lunga incisione sulla pancia e rimuoviamo le interiora. Sciacquiamo nuovamente le triglie e tamponiamole con della carta assorbente da cucina per eliminare l'acqua in eccesso.

Laviamo le foglie di prezzemolo e tritiamole finemente. Laviamo accuratamente i pomodori, rimuoviamo l'estremità e realizziamo con essi una sottile dadolata. Mettiamoli in una ciotola, aggiungiamo il prezzemolo e insaporiamo con un pizzico di sale.

Realizziamo degli ampi rettangoli con i fogli di alluminio (o carta da forno) e oliamoli leggermente con l'olio extravergine d'oliva aromatizzato all'aglio. Adagiamo su ogni cartoccio una triglia, adeguatamente salata da ambo le parti. 

Pratichiamo dei tagli longitudinali sul dorso delle triglie e inseriamo in ognuno di essi delle fettine sottili di limone, precedentemente lavato e asciugato. Condiamo la superficie con la dadolata fine di pomodoro e prezzemolo e completiamo il tutto con un filo d'olio extravergine d'oliva. 

Se il gusto intenso dell'aglio ci piace, possiamo affettare sottilmente gli spicchi utilizzati per aromatizzare l'olio extravergine d'oliva, e mescolarli insieme al pomodoro e al prezzemolo.

Ora non ci resta che richiudere i cartocci, sigillando scrupolosamente le estremità. Adagiamoli sopra una leccarda e cuociamoli nel forno preriscaldato a 170° per 20 minuti.

Al termine, sforniamo e apriamo immediatamente i cartocci, preleviamo con delicatezza le triglie e adagiamole su un piatto da portata. Serviamole ai nostri ospiti ancora calde!

Consigli

Le triglie al cartoccio sono un secondo piatto ideale da gustare sul momento, tuttavia possiamo decidere di conservarle in frigorifero fino a un massimo di 2 giorni. In questo caso, per ripristinare tutta la loro fragranza, riponiamole in una teglia con un filo d'olio extravergine d'oliva e riscaldiamole in forno per 7-8 minuti.

Inoltre, possiamo rendere le triglie ancor più gustose e invitanti, aggiungendo all'interno dei cartocci delle olive o dei capperi sminuzzati.

Per quale occasione

Un secondo piatto a base di pesce ottimo per una cena in famiglia o in compagnia di amici.

Vino da abbinare

Accompagniamole con un vino bianco di medio corpo, come il Castel del Monte Sauvignon Doc.