Torta all'arancia senza burro

Torta all'arancia senza burro
Photo credits:
Preparazione 20 min
Difficoltà Facile
Porzioni 6
Costo Basso

Presentazione

Una torta senza burro e latte? Sembra quasi un'eresia, ma è tutt'altro che impossibile: infatti si possono preparare dei dolci molto buoni e ghiotti che escludono questi ingredienti.
Soffice e deliziosa, la torta all'arancia senza burro si prepara davvero in pochi minuti, ed è quindi adatta a tutti, anche a chi soffre di intolleranze.
Ci sono tante persone, infatti, che non possono assumere il latte e tutti i suoi derivati: questo non vuol dire che si devono privare di una fetta di torta a colazione, o come dessert!

Leggi la nostra ricetta per preparare questo dolce profumato aromatizzato con succo e scorza d'arancia.

Categoria: Torte

4 uova
200 g di zucchero semolato
250 g di farina 00
100 g di olio di semi
100 g di succo d’arancia
la scorza grattugiata di un'arancia
16 g di lievito per dolci

Preparazione

Come fare la Torta all'arancia senza burro

In un frullatore rompiamo le uova, poi aggiungiamo lo zucchero semolato, il succo d'arancia spremuto e la scorza grattugiata, e infine versiamo l'olio. Frulliamo bene il tutto.

Poi, iniziamo ad aggiungere la farina, poco alla volta. Solo alla fine, quando tutto il resto è ben amalgamato, possiamo includere anche il lievito. Dopodiché frulliamo ancora qualche istante.

Prendiamo ora una teglia da forno con diametro di 26 o 28 centimetri; versiamovi sul fondo un filo di olio, ungiamo bene sia la base che i lati, poi spolveriamolo la tortiera con un po' di farina: in questo modo il dolce, una volta cotto, uscirà con facilità dallo stampo.

Trasferiamovi l'impasto e livelliamolo con cura. Cuociamo per 30-40 minuti in forno già caldo, impostando la temperatura a 180° (se il forno è a gas, la temperatura dovrà essere leggermente superiore, circa 200°).

Per controllare il grado di cottura si può utilizzare uno stuzzicadenti da infilare nella torta. Quando lo tiriamo fuori ben asciutto, vuol dire che è cotta al punto giusto. Non dobbiamo però mai aprire il forno prima che siano passati almeno 30 minuti, altrimenti interromperemo il processo di lievitazione.

Trascorso il tempo necessario, lasciamo intiepidire e serviamo.

Consigli

Volendo, possiamo sostituire al succo di arancia il succo di limone, per darle un sapore leggermente diverso, o addirittura semplicemente dell'acqua. In questo modo il suo gusto sarà più neutro, ma l'impasto resterà comunque molto soffice.

Possiamo conservarla per tre o quattro giorni dopo la cottura, a patto che sia riposta in un contenitore chiuso ermeticamente, altrimenti indurirà.

Per quale occasione

Questa torta è buona per la prima colazione o la merenda dei bambini, ma possiamo anche servirla come dessert dopo un pasto per via del suo gusto fresco e perché è facilmente digeribile. 

Ti è piaciuta la ricetta?

Vota la ricetta!
    Totale Voti: 2, Media voti: 4