Tarte Tatin

Tarte Tatin
Photo credits:
Preparazione 40 min
Difficoltà Facile
Porzioni 6
Costo Basso

Presentazione

La tarte Tatin è una celebre torta, tipica della pasticceria francese: deve il suo nome a una delle sorelle Tatin che gestivano un ristorante, e che la preparò per errore. Da allora è diventata un dolce tradizionale conosciuto in tutto il mondo.

La versione originale è preparata con mele caramellate in burro e zucchero e da uno strato di pasta brisé che viene messo sopra la frutta durante la cottura: una volta pronta la torta viene capovolta.

Una preparazione semplice ma di grande effetto: leggi i nostri consigli per prepararla a regola d'arte!

Categoria: Torte

200 g di farina 00
150 g di burro (freddo)
150 g di zucchero semolato
6 mele farinose
70 ml di acqua fredda
q.b. cannella
1 pizzico di sale

Preparazione

Come fare la Tarte Tatin

Per preparare un'eccellente tarte Tatin, occorre innanzitutto dedicarsi alla realizzazione di una buona pasta brisée: tagliamo 100 g di burro freddo a pezzetti e lavoriamolo insieme alla farina 00, fino a ottenere un composto sabbioso. Uniamo un pizzico di sale e, continuando a impastare con le mani, versiamo a filo l'acqua fredda. Non appena avremo ottenuto un panetto omogeneo e compatto, avvolgiamolo con un foglio di pellicola trasparente e riponiamolo in frigorifero a riposare per crica un'ora.

Mentre la pasta brisée riposa, sbucciamo le mele, eliminiamo la parte centrale con l'ausilio di un levatorsolo e tagliamole a spicchi abbastanza sottili. In una casseruola versiamo qualche cucchiaio d'acqua e uniamo lo zucchero. Facciamolo caramellare mantenendo una consistenza liquida, dopodiché versiamolo all'interno di uno stampo tondo imburrato, dal diametro di 24 cm. Per dare un aroma gradevole alla nostra tarte Tatin, possiamo spolverizzare della cannella in polvere sopra lo zucchero.

Disponiamo a raggiera gli spicchi di mela formando due strati, prestando attenzione a non lasciare spazi vuoti.
Riprendiamo la pasta brisée, lavoriamola per qualche secondo e stendiamola con l'aiuto di un mattarello. Appoggiamola sopra le mele, sigillando bene i bordi e bucherelliamola con i rebbi di una forchetta.

Inforniamo la nostra tarte Tatin per circa 30 minuti a 180°.
Una volta cotta, lasciamola raffreddare per qualche minuto, onde evitare si possa rompere, prima di capovolgerla, che, senz'altro, è il passaggio più delicato: copriamo lo stampo con un piatto piano e rigiriamolo velocemente. Ora il dolce è pronto per essere servito ai nostri ospiti!

Consigli

La tarte Tatin è un dolce tradizionalmente servito caldo, accompagnato con della crème fraîche, della panna montata o del gelato alla vaniglia.

Esistono differenti varianti con altri tipi di frutta, come le pere o le pesche.

Per quale occasione

Può essere gustata nelle grandi occasioni e rappresenta un'ottima idea da proporre ai bambini per merenda diversa dal solito. 

Curiosità

La storia che si racconta, riguardo all'origine di questo dolce, è piuttosto curiosa e a tratti divertente. Si narra che venne creata involontariamente da una delle sorelle Tatin, titolari di un piccolo albergo a Loret-Cher, nel centro della Francia. La giovane Stephanie, dovendo realizzare in tutta fretta una semplice crostata alle mele, si scordò di stendere la pasta brisée alla base dello stampo e inforno così solamente le mele con lo zucchero. Resasi conto dell'errore, cercò di rimediare coprendo le mele caramellate con la pasta briseé e reinfornando il tutto. Ne venne fuori un dolce capovolto ugualmente goloso e che, ormai da più di un secolo, riesce a conquistare grandi e piccoli.