Sedano, proprietà e caratteristiche

Sedano, proprietà e caratteristiche
Photo credits:

Il sedano, il cui nome scientifico è Apium graveolens, è una pianta erbacea biennale che raggiunge gli 80-100 cm di altezza, coltivata in tutta Italia e in moltissimi altri Paesi, che cresce, anche spontaneamente, in luoghi erbosi e talvolta paludosi della zona mediterranea.

Le foglie sono dentellate e di colore verde più scuro rispetto al gambo che è la parte maggiormente utilizzata del sedano, anche se di questa pianta si consuma quasi tutto, infatti anche le foglie, i semi, i frutti e le radici sono commestibili.

Esistono diversa varietà, che si distinguono per il periodo di fioritura e per il colore verde più o meno chiaro: vi è ad esempio il sedano rapa di cui consumiamo le radici,  il sedano dulce, utilizzato soprattutto per le sue coste, o il sedano da taglio, noto soprattutto per le sue foglie perché hanno un sapore davvero molto intenso.

Proprietà e valori nutrizionali

Ricco di acqua e privo di grassi, il sedano è l'alimento ideale per qualsiasi dieta. Al suo interno vi sono tante sostanze nutritive ed ottime per l'organismo dell'uomo.

In 100 grammi di sedano vi sono: 95,43 g di acqua, 260mg di potassio e 3,1 mg di vitamina C. Oltre a ciò vi sono: fosforo, magnesio, calcio, ma soprattutto le vitamine E, K e B, ma anche la Luteolina. Ciascuna di queste sostanze rende il sedano ottimo per la cura o per la prevenzione di numerose malattie. 

Oltre ad essere ritenuto, almeno in passato, un potente afrodisiaco, il sedano è sicuramente uno degli ortaggi migliori per apportare benefici all'apparato digerente dell'uomo andando a combattere i gonfiori intestinali. Il sedano, infatti, protegge la mucosa gastrica e riduce la produzione di acidi aiutando notevolmente chi soffre di gastrite o di ulcera.
Oltre a ciò il sedano è anche un ottimo diuretico: grazie all'alto tasso di acqua e al suo olio essenziale, infatti, i vasi sanguigni renali si allargano favorendo la diuresi.
Questo ortaggio ci aiuta pertanto a depurarci e ad eliminare tutte le scorire presenti nel nostro organismo. Stimolando la diuresi arriva quindi a combattere la fastidiosa ritenzione idrica e la pelle a buccia d'arancia, nemica di tutte le donne. 

È un ortaggio con proprietà antibatteriche e antitumorali, che contrasta gli effetti nocivi dei radicali liberi e aiuta ad abbassare la pressione sanguigna. Il sedano aiuta a combattere l'ipertensione e riduce il colesterolo cattivo. 

Se consumato, in abbinamento a zenzero, miele o cannella, ha un effetto lenitivo e rappresenta un aiuto contro bronchite, tosse e catarro.

Il sedano è un ottimo alleato anche per chi vuole perdere peso e rimanere in forma. Il suo apporto calorico è nullo se confrontato con altri alimenti. Come se non bastasse, tale ortaggio è anche ricco di fibre ed aiuta così a sentirsi sazi e a non avvertire i morsi della fame.
Frullati o centrifugati di sedano ed altri ingredienti aiutano l'organismo a depurarsi, ma forniscono anche le sostanze di cui il corpo ha bisogno giornalmente.

Come scegliere e utilizzare il sedano

Al momento di acquistare il sedano, diamo precedenza a prodotti a chilometro zero e ai gambi completi: scegliamo quelli di colore verde chiaro, senza ammaccature. Meglio evitare quelli troppo bianchi e con le foglie appassite.

Per non alterare le sue proprietà e trarre vantaggio dei benefici che può apportare al nostro organismo, il sedano andrebbe mangiato crudo: un'ottima idea è quindi quella di servirlo pulito e tagliato a listerelle, insieme ad altre verdure fresche per un ottimo pinzimonio con olio, sale e pepe.

Insieme a carota e cipolla rappresenta un ingrediente fondamentale per la preparazione del soffitto, un condimento utilizzato nella realizzazione di infinitite ricette, e del brodo vegetale.
Altre ricette lo vedono protagonista di zuppe, insalate e antipasti sfiziosi.

Scopri la nostra selezione di ricette con il sedano!

Ti è piaciuta la ricetta?