Schiacciata fiorentina

Schiacciata fiorentina
Photo credits:
Preparazione 90 min
Difficoltà Facile
Porzioni 6
Costo Basso

Presentazione

Figlia di una cultura gastronomica antica, la schiacciata fiorentina, è un dolce tipico della città di Firenze di comprovata bontà.
Una torta molto semplice, preparata in occasione del Carnevale, che non supera i tre centimetri di altezza: viene spolverizzata di abbondante zucchero a velo e si è soliti disegnare a contrasto con il cacao il simbolo della città, il giglio.

Estremante fragrante, la schiacciata, che nulla ha a che vedere con la preparazione salata,  è un dolce casalingo che si caratterizza per la sua pasta soffice e molto gustosa, dal colore giallo, conferito dall'arancia o da un pizzico di zafferano che alcuni aggiungono.

Vediamo insieme come preparare questo dolce genuino.

Categoria: Dolci

300 g di farina 00
200 g di zucchero semolato
40 ml di olio extravergine di oliva
100 ml di latte
16 g di lievito per dolci
il succo e la scorza di 1 arancia
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
3 uova
q.b. cacao amaro
q.b. zucchero a velo

Preparazione

Come fare la Schiacciata fiorentina

Per realizzare la schiacciata fiorentina prima di tutto ci muniamo di una ciotola bella capace, quindi ci versiamo dentro le uova, aggiungiamo lo zucchero semolato, uniamo il cucchiaino di estratto di vaniglia e lavoriamo il tutto alla perfezione con l'ausilio delle fruste elettriche.
Il composto sarà bello lavorato quando risulterà spumoso e chiaro.

Prendiamo l'arancia la laviamo per bene, la asciughiamo con la carta da cucina e ne grattugiamo la scorza, dopodiché ne spremiamo il succo. 
Se il succo non risulta bello limpido lo filtriamo.

Aggiungiamo la scorza d'arancia al nostro composto di uova e, sempre mescolando, ci aggiungiamo a filo anche l'olio extravergine d'oliva.
Quando l'olio sarà ben incorporato uniamo anche il latte e il succo dell'arancia.

Setacciamo la farina e il lievito alla perfezione (così facendo eviteremo la formazione di grumi) e iniziamo ad unirli a poco a poco. 
Mescoliamo il tutto con l'aiuto di una frusta a mano, poi versiamo l'impasto della nostra schiacciata dentro una una tortiera rettangolare di circa 24x17 cm a bordi bassi, precedentemente imburrata e infarinata.

Infine, inforniamo la nostra torta in forno statico preriscaldato a 180° per 60 minuti circa.
Dunque, prima di sfornarla ne verifichiamo la cottura con l'ausilio di uno stecchino, con il quale andiamo a bucare il dolce, se questo esce pulito la nostra schiacciata è pronta, quindi la sforniamo.

Facciamo raffreddare il dolce e cospargiamolo con zucchero a velo; al centro della torta poi possiamo sistemare, se ne disponiamo una mascherina a forma di giglio fiorentino, e spolverizzarla con cacao in modo che la figura sia a contrasto con lo zucchero.

A questo punto la nostra schiacciata fiorentina è pronta per essere gustata. 

Consigli

La schiacciata, una volta realizzata non potrà essere congelata e dovrà essere consumata entro tre giorni al massimo.

Gli affezionati all'antica tradizione fiorentina, servono questa deliziosa torta semplicemente cosparsa di zucchero a velo e con il giglio disegnato, oggi però sono sempre più diffuse le versioni che la vedono farcita con panna montata, crema chantilly, crema pasticcera, crema al cioccolato ecc... 

Per quale occasione

Un dessert preparato in occasione del Carnevale, da gustare a merenda o fine pasto.

Vino da abbinare

La schiacciata fiorentina è ottima gustata con un bicchiere di Vin Santo toscano, un vino dolce realizzato con uve a bacca bianca.

Ti è piaciuta la ricetta?

Vota la ricetta!
    Totale Voti: 2, Media voti: 4