Salsa di soia

Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Salsa di soia
Photo credits:
Preparazione - min
Difficoltà Media
Porzioni 10
Costo Basso

Presentazione

La salsa di soia è uno dei condimenti della cucina orientale più diffusi e ormai facilmente reperibile in tutti i supermercati; anche se siamo soliti acquistarla già pronta è possibile prepararla anche a casa in modo genuino, attraverso il processo di fermentazione dei fagioli di soia.
Ma, attenzione! Potrebbero volerci delle settimane o addirittura dei mesi prima che la salsa di soia sia pronta per l'uso.

Tuttavia se ti abbiamo incuriosito, ecco gli ingredienti e il procedimento da seguire: leggi tutti i nostri consigli!

Categoria: Sughi e Condimenti

450 g di fagioli di soia precotti 450 g di fagioli di soia precotti
farina 350 g di farina di frumento
sale 200 g di sale
Acqua 3.7 l di acqua

Preparazione

Come fare la salsa di soia

Mettiamo i fagioli di soia precotti all'interno di un mixer e frulliamoli fino ad ottenere un composto omogeneo. Trasferiamoli in una ciotola e uniamovi la farina di frumento.
Lavoriamo il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo e diamogli una forma allungata che andremo a dividere a fette dello spessore di circa 1/2 centimetro.

Prendiamo un disco di pasta e adagiamolo sopra un tovagliolo inumidito; mettiamo sopra un'altro disco di soia e a seguire un altro tovagliolo inumidito. Proseguiamo nello stesso modo fino a finire tutti i dischi di pasta e chiudiamo con un tovagliolo. 

Avvolgiamo il rotolo di pasta e tovaglioli in un foglio di pellicola trasparente e posizioniamolo sopra un vassoio precedentemente rivestito con carta da forno.
Mettiamo il vassoio in un posto asciutto a riposare per una settimana circa.

Trascorso questo tempo, riprendiamo i dischi di soia e liberiamoli dalla pellicola e dai tovaglioli. Disponiamoli sopra una teglia rivestita con carta da forno e facciamo asciugare i dischi di pasta, finché non diventano di colore marrone scuro: quindi possiamo procedere con la fase successiva, ovvero quella della fermentazione in acqua. 

Versiamo l'acqua all'interno di una pentola capiente, aggiungiamo il sale e uniamo i dischi di soia e frumento.
Ricopriamo la pentola con un foglio di pellicola e facciamo fermentare per il tempo necessario, ovvero fino a quando i dischi di pasta non si saranno sciolti completamente.
Durante il periodo di fermentazione occorre rigirare il tutto con un mestolo di legno, almeno una volta al giorno. 

Una volta che tutti i dischi di pasta si saranno sciolti nell'acqua, la salsa di soia sarà pronta per essere filtrata. 

Prendiamo una caraffa, mettiamo al suo interno un imbuto con della garza e versiamovi al suo interno la salsa di soia.
Una volta che l'avremo filtrata tutta, versiamo la salsa in delle bottigliette comode da usare in cucina. 

Consigli

Durante il periodo di fermentazione è naturale che si sprigioni un odore poco gradevole e quindi non dobbiamo assolutamente preoccuparci.

Ricordiamo che il sale contenuto nella salsa di soia funge da conservante naturale.

Per quale occasione

L'accompagnamento ideale per tantissimi piatti della cucina orientale.