Risotto con la bottarga

Risotto con la bottarga
Photo credits:
Preparazione 25 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

Il risotto con la bottarga è un piatto semplicissimo da preparare, ma decisamente ricco di gusto.

Adatto anche agli intolleranti in quanto privo di uova, glutine e lattosio, si presta ad essere cucinato nella maggior parte delle occasioni, sia per pranzi veloci che per cene più elaborate. 
Questa preparazione è tipica delle zone marittime, soprattutto le isole, quali Sardegna e Sicilia, probabilmente tra i maggiori produttori di bottarga in Italia.

La bottarga è, ad oggi, facilmente reperibile non solo nei mercati del pesce, abbondanti e frequenti nelle zone di mare, ma anche nei più forniti supermercati.
Gli ingredienti per preparare questo piatto sono davvero pocchissimi, riso, bottarga, prezzemolo ed erba cipollina, ma è importante che siano tutti, nessuno escluso, di ottima qualità.

Scopriamo insieme come preparare questo delizioso risotto con la bottarga!

Categoria: Risotti

200 g di riso (Carnaroli)
800 ml di brodo vegetale
25 g di bottarga di muggine
25 g di olio extra vergine d'oliva
q.b. prezzemolo
q.b. erba cipollina

Preparazione

Come fare il Risotto con la bottarga

Cominciamo facendo tostare il riso all'interno di un tegame abbastanza profondo, senza aggiungere liquidi.
Saliamo il riso soltanto nel caso in cui il brodo non sia già salato, in modo da evitare lo sbilanciamento di sapori. A questo punto aggiungiamo, mestolo dopo mestolo, il brodo, assicurandoci che il riso ne rimanga sempre coperto, favorendo così una cottura uniforme e omogenea.

Lo step di cottura del riso è decisamente il più importante, pertanto sarà necessario continuare a mescolare, durante l'aggiunta del brodo, per evitare che questo si attacchi sul fondo della pentola, portando con sè un fastidioso sapore di bruciato.

Nel frattempo, procediamo a triturare il prezzemolo, con l'aiuto di una mandolina, per renderlo il più fine possibile. Al termine della cottura, che durerà all'incirca 15-20 minuti, aggiungiamo il nostro trito al risotto e mescoliamo ancora per qualche minuto. 

A questo punto, altro non resta che trasferire il risotto in un piatto fondo a nostro piacimento e completare il tutto con una generosa spolverata di erba cipollina e con la bottarga.

Consigli

Per rendere l'impiattamento più elegante, possiamo decidere di aggiungere qualche fiore edibile ai lati della nostra preparazione, dando non solo un tocco di colore ma anche di raffinatezza in più. 

Per quale occasione

Il risotto con la bottarga è un piatto adatto sia alla stagione invernale che a quella estiva, perché caratterizzato da leggerezza e freschezza. Ecco perché è ottimo da gustare comodamente seduti in terrazza durante una calda serata estiva, o anche nelle fredde sere invernali, per avere l'impressione di essere in vacanza al mare. 

Vino da abbinare

L'abbinamento perfetto per questo piatto è sicuramente un fresco calice di vino bianco, non troppo corposo ma nemmeno troppo leggero, adatto ad esaltare il gusto deciso della bottarga.
Tuttavia, per tutti quelli che non amano il vino bianco, una seconda opzione è quella di poterlo abbinare ad un calice di rosè, una valida alternativa che non andrà comunque ad intaccare il prezioso gusto della bottarga.