Risotto al barolo

Risotto al barolo
Photo credits:
Preparazione 30 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

Il risotto al barolo rappresenta un primo piatto classico della cucina piemontese. Il vino rosso delle Langhe, grazie al suo gusto robusto e deciso, risulta un ingrediente chiave, se non il principale, di questa pietanza: il Barolo, infatti, dona al risotto un sapore e un profumo irresistibili.
La preparazione di questa ricetta è abbastanza semplice, ma è necessario seguire con attenzione tutti i passaggi per lasciare che il riso assorba gradatamente gli aromi del vino e risulti cremoso al punto giusto.

Con questo piatto gustoso riuscirete sicuramente a sorprendere sempre in modo piacevole i vostri commensali. 
Leggi i nostri consigli per preparare un perfetto risotto al barolo!

Categoria: Risotti

320 g di riso (Carnaroli)
1/2 l di barolo
1/2 l di brodo vegetale caldo
40 g di burro + q.b.
1/2 cipolla
q.b. parmigiano grattugiato
q.b. sale e pepe

Preparazione

Per la preparazione del nostro risotto al barolo prendiamo subito una pentola alta e capiente in cui iniziamo a cucinare il brodo vegetale, fondamentale durante la cottura del riso.

Nel frattempo, mettiamo su un fornello un tegame in cui iniziamo a far sciogliere il burro.
Tritiamo la cipolla a cubetti e, non appena il burro è sciolto, la versiamo nella padella. Dopo due o tre minuti, aggiungiamo il riso così da farlo tostare per alcuni minuti.

A questo punto versiamo il Barolo, giriamo con un mestolo di legno e alziamo la fiamma. Quando il vino inizia a sobbollire possiamo abbassare nuovamente la fiamma mentre aspettiamo che si assorba bene.

Togliamo dal fuoco il brodo vegetale che abbiamo messo a cuocere e aggiungiamone poi, poco alla volta, versandone dell'altro solo quando il riso si sta asciugando troppo. In questo modo si evita di ritrovarsi con un risotto troppo liquido. Aggiustiamo di sale e lasciamo cuocere per 20 minuti in totale.

Una volta che il riso è cotto, spegniamo e mantechiamo aggiungendo un po' di pepe e parmigiano. Mescoliamo bene gli ingredienti e, infine, aggiungiamo un po' di burro.

Impiattiamo e, se vogliamo, possiamo aggiungere un rametto di rosmarino per guarnire.

Consigli

La scelta del vino è essenziale per la preparazione di un eccellente risotto al barolo. Quindi, il consiglio è di assaggiare il vino prima di utilizzarlo: una volta stappato, va versato e fatto decantare in modo da liberare il suo aroma e il suo profumo intensi.

Per quale occasione

Il risotto al barolo risulta sicuramente un primo piatto molto raffinato e versatile. Servito in occasioni speciali e formali come una romantica cena di San Valentino oppure in circostanze semplici e senza troppe pretese.

Il riso al barolo è una scelta perfetta per un pranzo domenicale in famiglia o per una cena tra amici.

Vino da abbinare

Questo risotto, cucinato con uno tra i migliori vini rossi del Piemonte, va gustato sicuramente in abbinamento a un buon Barolo.

Ti è piaciuta la ricetta?

Vota la ricetta!
    Totale Voti: 1, Media voti: 4