Ravioli di barbabietola

Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Ravioli di barbabietola
Photo credits:
Preparazione 40 min
Difficoltà Media
Porzioni 2
Costo Basso

Presentazione

I ravioli di barbabietola rappresentano l'idea perfetta in cucina per creare un piatto originale che soddisfi allo stesso tempo il palato e la vista. Questi ravioli, infatti, prendono il colore acceso e vivace dell'ortaggio che rende il piatto davvero scenografico.
La barbabietola rossa è presente sia nell'impasto, con farina e un pizzico di sale, che nel ripieno, reso più corposo dall'aggiunta di patate e parmigiano grattugiato e aromatizzato dalla noce moscata.

Una ricetta sfiziosa e saporita, adatta anche ad un'occasione speciale ed elegante.
Scopri con i nostri consigli e le spiegazioni passo passo come preparare i ravioli di barbabietola!

Categoria: Ravioli

<em> PER LA PASTA </em> PER LA PASTA
barbabietola 2 barbabietole rosse
farina 00 q.b. farina 00
sale 1 pizzico di sale
<em> PER IL RIPIENO </em> PER IL RIPIENO
barbabietola 1 barbabietola rossa
patata 1 patata
noce moscata q.b. noce moscata
sale q.b. sale
parmigiano 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
olio q.b. olio extra vergine d'oliva

Preparazione

Come fare i Ravioli di barbabietola

Il primo passaggio è la preparazione della pasta: prendiamo le barbabietole, lessiamole e poi frulliamole in un mixer per ottenere una crema.
Trasferiamola su una spianatoia e aggiungiamovi la farina, regolandoci per la quantità in base alla consistenza; versiamone poca alla volta, amalgamiamo e continuiamo fin quando avremo ottenuto un panetto morbido ma non appiccicoso. Aggiungiamo il sale, quindi lasciamo riposare l'impasto per circa 20-30 minuti e dedichiamoci al ripieno.

Sbucciamo e lessiamo una barbabietola e poi una patata. Mettiamole insieme in un frullatore con l'aggiunta di noce moscata a piacere, parmigiano grattugiato e sale poi amalgamiamo il tutto.

Trascorso il tempo necessario, riprendiamo la pasta e stendiamola: dopo avere ottenuto una sfoglia sottile, tagliamola a rettangoli, posizioniamo su ogni rettangolo una quantità non eccessiva di ripieno e richiudiamo, premendo con le dita per far aderire la pasta. Proseguiamo fino ad esaurimento degli ingredienti.

Ora non ci resta che cuocere i nostri ravioli.
Facciamo bollire una buona quantità di acqua, saliamola e versiamoli. Per la loro cottura basteranno pochi minuti, scoliamoli appena risaliranno a galla.
Per condire i ravioli possiamo usare parte della crema utilizzata per il ripieno, scaldandola con l'aggiunta di un filo di olio e con pochissima acqua di cottura dei ravioli per renderla più fluida, oppure semplicemente un po' di burro.

Il nostro piatto di ravioli è pronto, aggiungiamo ad ogni porzione qualche scaglia di parmigiano e serviamo.

Consigli

Nel ripieno, possiamo sostituire la patata con 100 g di ricotta vaccina, per ottenere una consistenza diversa, leggermente più cremosa.
Aggiungiamo invece della granella di noci o di nocciole per dare un tocco di croccantezza.

Per quale occasione

Questo primo piatto genuino è perfetto per una cena elegante, quando vogliamo preparare qualcosa di originale e gustoso che stupisca i nostri ospiti.

Vino da abbinare

Accompagniamo il piatto con un vino bianco delicato servito freddo.