Ravioli al salmone

Come si prepara, quali sono gli ingredienti, come presentarlo a tavola.
Ravioli al salmone
Photo credits:
Preparazione 60 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

I ravioli al salmone sono una versione più semplice ma altrettanto saporita dei ravioli di pesce, un primo di mare raffinato e adatto ai menù delle festività natalizie.

Il salmone è ricco di omega 3, di vitamina D, B6 e B12: un alimento che fa bene al nostro corpo perché aiuta a combattere il colesterolo cattivo, l’osteoporosi e molte altre malattie.
In questa ricetta è utilizzato insieme alla ricotta vaccina e all'erba cipollina, come ripieno gustoso con cui farcire la pasta fresca all'uovo.

Conditi semplicemente con burro e altra erba cipollina tritata, saranno un successo e riusciranno a soddisfare anche i palati più esigenti.
Leggi tutti i nostri consigli per preparare i ravioli al salmone.

Categoria: Primi

PER LA PASTA FRESCA
300 g di farina 00
3 uova
1 pizzico di sale
PER IL RIPIENO
250 g di filetto di salmone (o salmone affumicato)
200 g di ricotta vaccina
q.b. erba cipollina
1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
q.b. sale
PER IL CONDIMENTO
50 g di burro
q.b. erba cipollina
q.b. olio extravergine di oliva

Preparazione

Come fare i ravioli al salmone

Prendiamo la farina, disponiamola a fontana su una spianatoia. Aggiungiamo quindi le uova al centro ed iniziamo ad impastare a mano in modo piuttosto energico.
Il composto ottenuto dovrà avere la giusta consistenza. Possiamo aggiungere un po’ di farina se è troppo molle e tende ad appiccicarsi alle dita oppure possiamo aggiungere un po’ di acqua tiepida se è troppo duro e si fa fatica a lavorarlo.
Impastiamo per circa 15-20 minuti, ripiegando più volte la pasta su sé stessa e poi premendola con le mani.
Infine formiamo una palla, copriamola con un canovaccio e lasciamola riposare circa 30 minuti.

Nel frattempo prepariamo il ripieno: togliamo la pelle dal salmone utilizzando un coltello affilato, poi tagliamo la polpa a dadini di circa un centimetro che rosoliamo in padella con un filo d’olio per 5-6 minuti.
Aggiungiamo un pizzico di sale e mescoliamo. Se al posto del salmone fresco utilizziamo il salmone affumicato, saltiamo questo passaggio.

Mettiamo nella ciotola del mixer il salmone (teniamone da parte un pochino che utilizzeremo per il condimento), la ricotta scolata dal siero, l’erba cipollina tritata e il parmigiano grattugiato. Aggiungiamo un pizzico di sale e frulliamo il tutto.
Il nostro ripieno sarà pronto in pochi minuti.

Stendiamo la pasta, o con il mattarello o con l’aiuto della macchina nonna papera e procediamo a riempire e tagliare i nostri ravioli. Possiamo dare loro la forma che più ci piace.

Mettiamo a bollire l’acqua con un goccio d’olio che eviterà ai ravioli di attaccarsi.
Cuociamo, scoliamo e serviamo con burro fuso, i dadini di salmone rimasti e un trito di erba cipollina. 

Consigli

In alternativa possiamo rompere le uova dentro una ciotola della planetaria, aggiungere la farina e lasciare che siano le fruste ad impastare il tutto.

Per congelare i ravioli al salmone possiamo metterli in un vassoio cosparso di farina in freezer; dopo qualche ora al fresco possiamo dividerli nei sacchetti per congelatore.

Per quale occasione

I ravioli al salmone sono molto indicati per il pranzo della Vigilia di Natale, ma anche per Capodanno. Nel periodo natalizio il salmone affumicato è uno degli ingredienti più amati e usati. Non è da escludere che non si possa realizzare un buon piatto di ravioli al salmone anche in altre occasioni, soprattutto per accontentare i commensali che non mangiano carne.
Si tratta di un primo molto sfizioso. 

Vino da abbinare

Alla pasta ripiena abbiniamo sempre un vino bianco come ad esempio l'Alto Adige Traminer, aromatico o il Romagna Albana amabile, entrambi indicati per piatti a base di salmone.