Ratatouille, ricetta francese

Ratatouille, ricetta francese
Photo credits:
Preparazione 45 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

La ratatouille è un contorno saporito e genuino, tipico della cucina francese e apprezzato in tutto il mondo per la sua bontà.

La ricetta è semplicissima e consiste nel cuocere in padella delle verdure estive, mescolarle e servirle calde o fredde, in base alle proprie preferenze.

Gli ingredienti principali sono le melanzane, le zucchine, i peperoni, le carote e i pomodorini maturi. Il tutto è insaporito con aglio, cipolla e del buon olio extravergine d'oliva.

La ratatouille è un piatto vivace e colorato, ideale da gustare con del pane casereccio e accompagnare ad un secondo di carne o di pesce: in realtà, è talmente saporita che la si può utilizzare anche per condire la pasta o il riso.

Scopriamo insieme come fare la ratatouille!

Categoria: Contorni

1 melanzana
2 zucchine
2 peperoni (giallo e rosso)
1 carota
150 g di pomodorini
1 cipolla
1 spicchio d'aglio
100 ml di olio extravergine d'oliva
q.b. di sale e pepe

Preparazione

Come fare la Ratatouille

Per preparare in casa la ratatouille, dobbiamo innanzitutto lavare e sbucciare la cipolla e uno spicchio d'aglio. Versiamo in un'ampia padella antiaderente l'olio extravergine d'oliva e aggiungiamo l'aglio e la cipolla tritata finemente.

Mentre facciamo imbiondire la cipolla a fiamma bassa, dedichiamoci alla preparazione delle altre verdure: laviamo le zucchine e le melanzane, eliminiamo il picciolo e tagliamole a cubetti abbastanza piccoli.
Peliamo una carota grande, rimuoviamo le estremità e tagliamo anch'essa a dadini piccoli. Infine, laviamo i peperoni, dividiamoli a metà e rimuoviamo i semi presenti all'interno. Tagliamoli a pezzetti e uniamoli alle altre verdure pulite.

Versiamo le verdure all'interno della padella contenente la cipolla, mescoliamo il tutto e copriamo con un coperchio. Lasciamo cuocere per un quarto d'ora circa, mantenendo sempre la fiamma bassa. 

Mentre gli altri ortaggi cuociono in padella, laviamo i pomodorini ciliegino sotto l'acqua corrente, dopodiché eliminiamo il picciolo e dividiamoli a metà. Se decidiamo di utilizzare dei pomodori tondi grandi, tagliamoli a dadini di media grandezza.

Trascorsi 15 minuti, aggiungiamo anche i pomodori in padella e insaporiamo il tutto con un pizzico di sale e una spolverata di pepe nero macinato. Mescoliamo con un cucchiaio in legno, copriamo nuovamente e proseguiamo la cottura a fiamma bassa per un'altra decina di minuti.

Trascorso il tempo di cottura, verifichiamo che le verdure siano cotte a puntino ed eventualmente aggiustiamo di sale. Trasferiamo la nostra ratatouille in una terrina, lasciamola intiepidire per qualche minuto e portiamola in tavola.

Consigli

La tradizionale ratatouille è un contorno ideale da gustare sia caldo che freddo, insieme a del pane casereccio leggermente tostato o del semplice riso in bianco. Volendo, possiamo aromatizzarla con delle erbe aromatiche, come il basilico, l'origano o il timo.

Per quale occasione

Un contorno adatto sia a piatti di carne o di pesce.
Possiamo utilizzare la ratatouille anche per insaporire e arricchire un piatto di pasta o di riso.

Vino da abbinare

Possiamo accompagnarla con un vino bianco di medio corpo, come il Frascati Secco Doc o l'Elba Bianco Doc.

Curiosità

La parola ratatouille deriva dal termine occitano "ratatolha", vicino al francese "touiller" che vuol dire rimestare, mescolare.