Polpo alla gallega

Polpo alla gallega
Photo credits:
Preparazione 60 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

Il 'polpo a la gallega' ovvero polipo alla galiziana rappresenta uno tra i migliori secondi piatti della cucina spagnola, particolarmente nella regione della Galizia.

L'ingrediente principale è il polpo, un pesce appartenente alla specie dei molluschi e molto ricco di vitamine e altre sostanze nutritive. 

La pietanza è semplice, dotata di un gusto speziato, grazie ad un mix di peperoncino dolce e piccante, e di un insuperabile profumo di mare che la rendono una ricetta tipicamente mediterranea.

In Spagna viene spesso servito come tapas, accompagnato da altre pietanze di mare. Prepararlo è semplicissimo, seguite la nostra ricetta. 

Scopri anche il Polpo alla Luciana

Categoria: Secondi

500 g di patate
1.5 kg di polpo
q.b. di sale grosso
1/2 cipolla
30 g di prezzemolo da tritare
q.b. di peperoncino in polvere dolce
q.b. di peperoncino in polvere piccante
q.b. d'olio extravergine d'oliva

Preparazione

Iniziamo a pulire il polpo, quindi, riempiamo una pentola alta e capiente con un litro d'acqua e mettiamo dentro anche un po' di cipolla (almeno metà di una cipolla) e anche una manciata di sale grosso. 

Accendiamo il fornello e cerchiamo di immergere al meglio nell'acqua tutte le parti del polpo, tentacoli compresi. Facciamo bollire il polipo per 50 minuti. 

Una volta trascorso il tempo verifichiamo il livello di cottura del nostro polpo con una forchetta o uno stecchino. Sarà pronto quando diventerà tenero e bello sodo allo stesso tempo. 

A questo punto possiamo scolarlo e raccogliere in un recipiente l'acqua utilizzata per la cottura del polipo. Lo lasciamo raffreddare e, nel frattempo, possiamo sbucciare le patate e, infine, le tagliamo in fettine di spessore 3 o 4 mm.

Prendiamo una pentola e versiamo l'acqua rimasta dalla cottura del polpo al suo interno. Quindi mettiamo dentro le patate e le facciamo sbollentare per almeno 15 o 20 minuti. 

Tagliamo il polpo a fettine oppure a rondelle abbastanza grosse. Una volta che le patate sono pronte, le possiamo scolare. Lasciamole raffreddare per bene e quindi iniziamo a preparare la nostra tapas di polpo alla galiziana. 

Mettiamo le patate tagliate a fettine su un ampio vassoio e su ognuna poggiamo i pezzi di polipo. 

Infine, iniziamo a condire le nostre tapas con un filo d'olio extravergine d'oliva, un po' di ciuffi di prezzemolo tritato e un misto tra peperoncino dolce e piccante. Facciamo insaporire e raffreddare per bene le tapas di polpo a la gallega per un'ora in frigorifero e poi serviamole subito ai nostri ospiti.

Consigli

Il "polpo a la gallega o polpo" alla galiziana si può servire in due modi differenti, tutti e due molto creativi. 
Il primo si ispira alla classica tradizione culinaria spagnola e consiste nel servire il polpo nelle tapas come aperitivo. Nel secondo modo, invece, il polpo viene servito come insalata in un ampio contenitore insieme alle patate e agli aromi.

Per quale occasione

La ricetta del polpo a la gallega risulta perfetta in molte occasioni, sia per un pranzo o una cena formali lavorative o festive sia per altri eventi informali. Nella tradizione della Spagna, tuttavia, il polpo alla galiziana era la pietanza tipica delle feste.

 

Vino da abbinare

l polpo a la gallega è un secondo piatto di mare che si abbina alla perfezione a un vino bianco fermo e secco. Tra i migliori c'è il Vermentino DOCG della Gallura, cioè un vino bianco sardo morbido e delicato sul palato. Se, invece, il polipo a la gallega viene servito come aperitivo si consiglia di abbinarlo o a un buon Prosecco oppure a un cocktail a piacimento, come lo spritz.