Piselli, caratteristiche e proprietà

Piselli, caratteristiche e proprietà
Photo credits:

I piselli, "Pisum Sativum", sono legumi appartenenti alla famiglia delle Fabacee, principalmente coltivati nell'area mediterranea e orientale.

I semi sono di colore verde e dalla forma tondeggiante, e sono contenuti, in numero variabile da due a dieci, in bacelli che vanno dai 4 ai 15 cm di lunghezza.
Si possono gustare freschi in primavera, la stagione in cui si raccolgono, oppure surgelati o secchi durante il resto dell'anno. 
Le varietà di piselli presenti in natura sono numerossisime e si differenziano per la forme e il colore dei semi, dei baccelli, delle foglie, dei fusti, e per l'altezza delle piante.

Tra le varie tipologie citiamo i piselli rampicanti, i piselli nani, i piselli mezzarama e le taccole. Un'ulteriore distinzione viene fatta tra i piselli a seme liscio e i piselli a seme rugoso.

Calorie e proprietà nutrizionali

Si stima che l'apporto calorico di 100 g piselli crudi sia di 52 kcal mentre, invece, la stessa quantità di piselli cotti arriva a circa 91 kcal: sono quindi molto indicati per chi segue diete ipocaloriche e povere di grassi.

I piselli, sono un legume che contiene molte sostanze nutritive importanti per il nostro organismo: in particolare, sono ricchi di vitamina C, una sostanza antiossidante che ha il vantaggio di proteggere il corpo dall'azione dei radicali liberi ed è importante per stimolare le difese immunitarie e per migliorare l'assorbimento del ferro a livello dell'intestino. Tuttavia, la cottura dei piselli tende a ridurre la quantità di questa vitamina.

I piselli contengono anche molti sali minerali come il fosforo e il potassio: nello specifico, 100 g di piselli contengono circa 108 mg di fosforo. Questa sostanza, contenuta nelle ossa e nei denti, ha grande importanza per il mantenimento di un sano equilibrio osseo ed è un fondamentale componente degli enzimi che si occupano della riparazione cellulare. 
Quanto al potassio, invece, 100 g contengono ben 240 mg di questo sale minerale. Si tratta di una sostanza molto importante per la regolazione e la riduzione della pressione arteriosa, per il controllo della ritenzione idrica e del mantenimento della corretta contrazione muscolare.

I folati, conosciuti anche come vitamina B9, sono un'altra sostanza contenuta nei piselli, un componente essenziale introdotto solo attraverso una corretta alimentazione, ricca di verdure a foglia verde o di legumi come i piselli. I folati sono molto importanti in ogni gravidanza.

Benefici dei piselli sulla salute

I piselli aiutano a ridurre i livelli di colesterolo LDL nel sangue e sono un alimento particolarmente diuretico che, grazie all'alta concentrazione di potassio, è utile per contrastare inestetismi legati alla ritenzione idrica, come ad esempio la cellulite.
Questi legumi sono ricchi di fibre che permettono di migliorare la regolarità intestinale e lo smaltimento delle tossine che si accumulano nel colon.
La morbida copertura esterna dei piselli li rende un legume altamente digeribile e, proprio per questo motivo, indicato sia per gli anziani che per i bambini.

La concentrazione di fibre e proteine nei piselli li rende anche un alimento indicato per chi vuole prevenire il diabete di tipo 2 visto che hanno un basso indice glicemico. La presenza di fitoestrogeni, infine, rende i piselli un alimento alleato per prevenire e combattere i sintomi più fastidiosi della menopausa.

Consigli per l'acquisto e la conservazione dei piselli

Possiamo acquistare i piselli freschi o secchi, oppure surgelati o precotti.
Se decidiamo di comprarli freschi, dobbiamo osservare con attenzione la buccia: l'aspetto ottimale è dal colore brillante e non ingiallito e la consistenza croccante. Preferibilmente scegliamo piselli non troppo grandi in modo che il frutto in essi contenuto sia duro.

Conserviamoli in frigorifero per un paio di giorni, sgranandoli solo al momento dell’utilizzo così che la buccia del frutto non si indurisca eccessivamente.

I piselli precotti si conservano fino alla data indicata sulla confezione, in luogo fresco e asciutto.

? possibile consumare i piselli freschi anche crudi, mentre i piselli secchi vanno tenuti in ammollo per circa 2 o 3 ore, prima di poterli utilizzare, cuocendoli in acqua per circa 40-50 minuti.

Come utilizzare i piselli in cucina

I piselli sono legumi molto versatili  e utilizzati in cucina per la preparazione di primi e secondi piatti.
Un abbinamento completo dal punto di vista nutrizionale è quello con la pasta o con altri cereali, oppure con un piatto di verdure crude o cotte.
Possiamo preparare anche ottime vellutate, polpette, frittate e frittelle.

Scopri tutte le nostre proposte di ricette con i piselli!

Curiosità

Il re di Francia Luigi XIV era ghiotto di questi legumi, coltivati nell’orto reale e rivenduti a caro prezzo.

Lo scienziato Gregor Mendel (1822-1884) elaborò la teoria dell’ereditarietà e le ormai celebri Leggi di Mendel, a partire da esperimenti di fecondazione artificiale condotti su migliaia di piante di pisello.

Ti è piaciuta la ricetta?