Pasta frolla senza glutine

Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Pasta frolla senza glutine
Photo credits:
Preparazione 20 min
Difficoltà Facile
Porzioni 6
Costo Basso

Presentazione

La pasta frolla è una preparazione base della pasticceria, indispensabile per realizzare molti dolci, come biscottini, crostate e tanto altro. 
Vi proponiamo qui una versione senza glutine, adatta a chi non può assumere alimenti che lo contengano preparata con farina di riso, fecola di patate e maizena.

Il glutine è una sostanza prevalentemente di natura proteica presente in alcuni cereali (frumento, orzo, aveva e segale). Detta sostanza può creare intolleranze alimentari, in questo caso la dieta deve essere priva di tutti gli alimenti contenenti glutine, ciò non significa che si debba rinunciare a mangiare bene. Con le farine gluten free si possono infatti creare piatti e dolci deliziosi.

Leggi i nostri consigli e prova a preparare la pasta frolla senza glutine!

Categoria: Consigli Cucina

farina 100 g di farina di riso
amido di mais 150 g di fecola di patate (o amido di mais)
amido di mais 50 g di amido di mais (o maizena)
uovo 1 uovo
zucchero 100 g di zucchero semolato
olio 60 g di olio di semi
lievito 8 g di lievito per dolci

Preparazione

Per realizzare la nostra pasta frolla gluten free prendiamo una ciotola capace e ci versiamo dentro la farina di riso, la fecola di patate e l'amido di mais, misceliamo bene le farine e le lasciamole in attesa.

In un'altra ciotola rompiamo l'uovo, aggiungiamo lo zucchero e mescoliamo per bene il tutto.
Dopodiché uniamo l'olio di semi e il lievito, mescoliamo ancora e, un po' alla volta, iniziamo ad aggiungere anche il nostro mix di farine.
Proseguiamo a lavorare il nostro impasto dentro la ciotola finché non avrà assunto un po' di consistenza.

Raggiunta la consistenza adeguata per essere lavorato sulla spianatoia lo trasferiamo sul piano spolverizzato di farina, quindi ne proseguiamo la lavorazione con le mani, fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo. La nostra pasta frolla senza glutine è pronta quando non si attaccherà più alle dita.
Essendo priva anche di burro, non è necessario lasciarla riposare in frigorifero come quella tradizionale.

Possiamo subito utilizzarla per preparare biscotti o crostate cuocendola sempre in forno fino a quando avrà assunto un bel colore bruno-dorato.

Consigli

La pasta frolla senza glutine si presta ad essere aromatizzata a piacimento con la scorza grattugiata del limone, con quella dell'arancia, con l'essenza o i semi di vaniglia, con la cannella, con lo zafferano, con il cardamomo e quant'altro.

Può essere conservata in frigorifero avvolta in un foglio di pellicola trasparente per 1 giorno. Tuttavia, può essere tranquillamente congelata per essere poi scongelata prima dell'impiego.

Per una realizzazione più sicura è consigliabile prepararla solamente con i prodotti che riportano nella confezione il logo con la spiga sbarrata.

Per quale occasione

Una base perfetta per realizzare, biscotti, torte e crostate.