Pasta frolla alla ricotta

4/5 Vota
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Pasta frolla alla ricotta
Photo credits:
Preparazione 60 min
Difficoltà Facile
Porzioni 8
Costo Basso

Presentazione

La pasta frolla alla ricotta è una versione leggera e delicata della classica pasta frolla al burro, ideale da utilizzare in cucina per preparare crostate e pasticcini deliziosi.

Essendo una frolla a basso contenuto di grassi, non si ottiene una consistenza croccante e friabile, bensì piuttosto morbida e umida.

Possiamo esaltare la fragranza della pasta frolla alla ricotta avvalendoci della cottura alla cieca, ideale per ottenere torte e crostate più asciutte e gradevoli al palato.

La ricetta è semplicissima da preparare in casa ed è perfetta per realizzare dei dolcetti leggeri e genuini per la colazione. Non ci resta che scoprire, passo dopo passo, come fare la pasta frolla alla ricotta!

Scopri anche come preparare la pasta frolla al cacao!

Categoria: Dolci

farina 00 300 g di farina 00
ricotta 150 g di ricotta fresca (vaccina o di pecora)
zucchero 150 g di zucchero semolato
tuorlo 60 g di tuorli d'uovo
albumi 25 g di albumi
sale q.b. sale fino

Preparazione

Come fare la Pasta frolla alla ricotta

1) Per preparare in casa la pasta frolla alla ricotta, dobbiamo innanzitutto ricordarci di riporre la ricotta fresca all'interno di un colino, affinché durante la notte possa scolare dal siero e rimanere più asciutta e corposa.

2) Fatto questo, procedimento con la preparazione della frolla, setacciando in una boule la farina 00 e mescolandola con lo zucchero semolato e un pizzico di sale fino.

3) Mescoliamo gli ingredienti secchi, creiamo la classica fontana e uniamo al centro sia i tuorli d'uovo che gli albumi. Iniziamo a lavorare l'impasto con un cucchiaio aggiungiamo la ricotta fresca.

4) Trasferiamo l'impasto sopra una spianatoia e lavoriamolo energicamente per qualche minuto, fino a ottenere un panetto perfettamente morbido, liscio e omogeneo.

5) Avvolgiamo il panetto così ottenuto con la pellicola trasparente per alimenti e riponiamolo in frigorifero per almeno 30 minuti. Trascorso il tempo di riposo, la pasta frolla ala ricotta è pronta per essere utilizzata.

6) Essendo una frolla con pochi grassi, la sua consistenza risulta inevitabilmente più morbida rispetto a quella della pasta frolla originale. Per questo, consigliamo di procedere con una veloce cottura alla cieca (circa 10 minuti), prima di aggiungere il ripieno alla crostata. 

Consigli

Per rendere la pasta frolla alla ricotta maggiormente friabile, possiamo aggiungere un cucchiaino raso di lievito in polvere per dolci. In questo caso, ricordiamoci di utilizzare sempre il forno in modalità statica per una cottura ottimale e una perfetta lievitazione. Se decidiamo di prepararla in anticipo, riponiamola in frigorifero e utilizziamola entro 2 giorni al massimo. Per una crostata incredibilmente golosa, consigliamo di optare per un ripieno a base di ricotta e gocce di cioccolato.

Per quale occasione

Per preparare crostate, biscotti e dolci da pasticceria!

Potrebbero interessarti anche