Panzanella toscana

Panzanella toscana
Photo credits:
Preparazione 25 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

La panzanella, conosciuta anche con il nome di "pan molle", è una specialità toscana fatta con pane casareccio raffermo ammollato in acqua, spezzettato e condito con cipolla, pomodoro fresco, basilico (a volte anche cetriolo), olio d'oliva, aceto, sale e pepe. La pietanza si serve fredda come piatto unico oppure come piccolo antipasto.

Si tratta di un piatto molto semplice e rustico, di origine contadina.
Perfetto anche da preparare in anticipo, infatti riposando questo piatto diventa ancora più buono e saporito.

Leggi i nostri consigli per preparare un'ottima panzanella!

Categoria: Primi

200 g di pane raffermo
400 g di pomodorini
1 cipolla
3 cucchiai di aceto di vino bianco
15 foglie di basilico
1 cetriolo
q.b sale e pepe
q.b. olio extravergine di oliva

Preparazione

Per realizzare la panzanella toscana prendiamo il pane raffermo, ne eliminiamo la crosta e lo tagliamo a cubetti. Dopodiché lo mettiamo in ammollo in acqua e aceto per tempo massimo di 20-25 minuti. Dunque lo strizziamo, lo spezzettiamo in modo grossolano con le mani e lo mettiamo dentro un'insalatiera capiente.

Laviamo i pomodori e li priviamo dei semi, quindi li tagliamo in cubetti di dimensioni medio piccole.
A operazione conclusa mondiamo, laviamo e tagliamo la cipolla a fette molto sottili.
Laviamo il cetriolo e lo peliamo con l'ausilio di un pelapatate, poi lo tagliamo a rondelle sottili.

A questo punto mettiamo i pomodori, la cipolla, il cetriolo e il basilico spezzettato a mano nella ciotola del pane,amalgamiamo il tutto, aggiustiamo di sale e di pepe e condiamo la preparazione con un filo d'olio extravergine d'oliva e con l'aceto di vino bianco.
La panzanella è pronta per essere portata in tavola. 

Consigli

La pietanza toscana può altresì essere insaporita con l'aggiunta di origano e con quella di un po' di formaggio, preferibilmente di formaggio primo sale.

Prima di servire la panzanella è preferibile far riposare la preparazione per almeno 1 ora in frigorifero. Così facendo il piatto insaporirà ulteriormente. Un po' prima di portarla in tavola sarà però necessario farla riposare a temperatura ambiente almeno per 15 minuti.

La panzanella toscana può essere realizzata anche con cottura in forno, sarà sufficiente sistemarla in una teglia ben unta d'olio e lasciarla cuocere a 180 °C per 10-15 minuti circa.

Per quale occasione

Un piatto estivo da gustare a pranzo o come antipasto gustoso.

Vino da abbinare

La pietanza è ottima degustata in compagnia da un buon vino di medio corpo, dall'odore molto delicato e dalla sapidità asciutta e vivace come il Bianco di Pitigliano. Ottima anche assaporata con l'Ortrugo, un altro bianco dall'odore delicato che si caratterizza per il suo sapore piacevolmente secco con un leggero retrogusto amarognolo.

Curiosità

Non solo Toscana, anche la regione Lazio ha la sua panzanella. Il piatto laziale differisce da quello toscano nel condimento costituito solo da prezzemolo, olio, aceto, sale e pepe. 

Ti è piaciuta la ricetta?

Vota la ricetta!
    Totale Voti: 1, Media voti: 4