Panpepato

Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Panpepato
Photo credits:
Preparazione 60 min
Difficoltà Facile
Porzioni 6
Costo Basso

Presentazione

Il panpepato, comunemente chiamato anche pampepato, è un dolce tradizionale natalizio dall'intenso profumo aromatico e dal sapore speziato.

Oggi esistono innumerevoli varianti della ricetta, ma in generale possiamo riconoscere tre principali tipologie. Il panpepato tipico di Ferrara, il più famoso e risalente al XV secolo, è arricchito con cioccolato fondente all'interno dell'impasto e la sua bontà è tale che è stato riconosciuto come prodotto I.G.P. dall'Unione Europea.

Il panpepato viene preparato tradizionalmente anche a Siena e Terni, con gli ingredienti tipici della stagione invernale: noci, nocciole, mandorle, frutta candita e uvetta. A completare il tutto una generosa aggiunta di cannella e pepe che conferiscono al dolce il gusto speziato che tanto rievoca la gioiosa atmosfera natalizia.

Il profumo invitante che questo dolce sprigiona durante la cottura, il calore del focolare e una allegra melodia natalizia, sono gli ingredienti giusti per rendere una giornata in famiglia indimenticabile! 

Non ci resta che scoprire insieme come fare il panpepato!

Categoria: Dolci

75 g di uvetta 75 g di uvetta
nocciola 75 g di nocciole
mandorle 75 g di mandorle
noce 75 g di noci
75 g di canditi 75 g di canditi
cioccolato 75 g di cioccolato fondente
miele 150 g di miele
farina 00 180 g di farina 00
cannella 1 cucchiaino di cannella
pepe 1 cucchiaino di pepe

Preparazione

Come fare il Panpepato

Per preparare il tradizionale panpepato, dobbiamo per prima cosa ricordarci di mettere in ammollo l'uvetta in poca acqua tiepida per una mezz'oretta, affinché diventi morbida e più semplice da impastare con gli altri ingredienti.

Procediamo ora a tostare leggermente le nocciole e le mandorle, cosicché risultino più saporite e invitanti. Riponiamole in una leccarda rivestita con della carta da forno e inforniamole a 180° per una decina di minuti. Mescoliamole di tanto in tanto affinché la tostatura sia uniforme e non si brucino. In alternativa, possiamo acquistare la frutta secca già tostata. 

Lasciamo raffreddare per qualche minuto le mandorle e le nocciole, dopodiché mettiamole nel boccale di un mixer insieme ai gherigli di noce. Frulliamo per qualche istante per spezzettare grossolanamente la frutta secca. Non deve assolutamente ridursi in polvere, ma rimanere piuttosto croccante.

Riponiamo la frutta secca tritata in una ciotola capiente e uniamo l'uvetta ammollata, i canditi, il pepe e la cannella. Fondiamo a bagnomaria il cioccolato fondente e versiamolo al composto insieme al miele liquido. Se dovesse risultare solito, possiamo riscaldare il vasetto a bagnomaria.

Iniziamo a mescolare tutti gli ingredienti con un cucchiaio e uniamo anche la farina setacciata, lavorando il composto affinché risulti uniforme. Dobbiamo ottenere un panetto piuttosto morbido ma asciutto, dal colore scuro e senza grumi di farina. 

Dividiamo l'impasto così ottenuto in due parti uguali e lavoriamole con le mani per conferirle una forma tonda. Riponiamo i due panetti in una leccarda rivestita con carta da forno e cuociamoli per 35 minuti a 170°. Una volta cotto, lasciamo raffreddare il panpepato e serviamolo ai nostri ospiti tagliato a fette.

Consigli

Il panpepato è un dolce natalizio ideale da gustare insieme a un tè nero speziato o a un vino dolce liquoroso. Volendo, possiamo spolverarlo con dello zucchero a velo o guarnirlo con una golosa glassa al cioccolato fondente.

Per quale occasione

Perfetto come dolce per festeggiare il Natale!

Vino da abbinare

Perfetto con un vino dolce liquoroso.