Pangoccioli fatti in casa

Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Pangoccioli fatti in casa
Photo credits:
Preparazione 45 min
Difficoltà Facile
Porzioni 8
Costo Basso

Presentazione

I pangoccioli sono dei soffici e golosi dolcetti amati specialmente dai più piccoli, ottimi da gustare a colazione o come spuntino pomeridiano.

La ricetta prevede la preparazione dei morbidi panini al latte, tempestati di sfiziose gocce di cioccolato fondente e lasciati lievitare fino a diventare incredibilmente morbidi.

I pangoccioli sono una merendina prelibata e piacevole da gustare insieme a un cappuccino o una semplice tazza di latte caldo, in alternativa alle classiche brioche e ai cornetti.

Se l'idea vi stuzzica, allora non ci resta che scoprire come fare i pangoccioli in casa!
Con le dosi indicate si ottengono circa 20 dolcetti.

Categoria: Dolci

farina 300 g di farina di forza (o Manitoba)
farina 00 200 g di farina 00
zucchero 120 g di zucchero semolato
burro 80 g di burro morbido
latte 230 ml di latte + q.b.
tuorlo 1 uovo + 2 tuorli
gocce di cioccolato 140 g di gocce di cioccolato
lievito di birra 7 g di lievito di birra disidratato
sale 1 cucchiaino di sale
miele 1 cucchiaino di miele
1/2 bacca di vaniglia 1/2 bacca di vaniglia

Preparazione

Per preparare i pangoccioli, dobbiamo innanzitutto riporre le gocce di cioccolato all'interno di una ciotola, coprirla con un velo di pellicola trasparente e riporla in freezer. In questo modo, sarà più semplice distribuirle in modo omogeneo nell'impasto, senza che si attacchino l'una alle altre.

Procediamo con la preparazione dell'impasto: setacciamo in un'ampia boule sia la farina Manitoba che la farina 00, mescoliamole con un cucchiaio e poi aggiungiamo anche il lievito di birra. 

Uniamo lo zucchero semolato, l'uovo e un tuorlo e iniziamo a lavorare l'impasto con la planetaria, utilizzando la frusta K. Con un coltello ben affilato, incidiamo la bacca di vaniglia, preleviamo i semi contenuti al suo interno e aggiungiamoli all'impasto. 

Continuando a impastare, versiamo il latte a filo e aggiungiamo un cucchiaino di miele. Dopo qualche minuto, l'impasto sarà diventato abbastanza omogeneo: sostituiamo la frusta K con il gancio e iniziamo a incorporare il burro tagliato a tocchetti.

Proseguiamo con la lavorazione dell'impasto aggiungendo il sale e aspettiamo che assuma un aspetto perfettamente liscio e uniforme. Trasferiamo il panetto così ottenuto in un'ampia ciotola, copriamola con un canovaccio pulito e riponiamola in un luogo tiepido a lievitare. Dobbiamo attendere circa 3 ore, il tanto necessario affinché l'impasto raddoppi il suo volume.

Terminate le prime 3 ore di lievitazione, riprendiamo in mano l'impasto e aggiungiamo le gocce di cioccolato fredde. Lavoriamolo su una spianatoia per pochi istanti e suddividiamolo in 20 piccoli panini dalla forma tondeggiante.

Adagiamoli sopra una leccarda rivestita con carta da forno, copriamoli con un panno e lasciamoli lievitare per un'altra ora.
Al termine, spennelliamoli con il composto di latte e un tuorlo sbattuto, affinché la loro superficie possa apparire piacevolmente dorata.

Cuociamo i pangoccioli nel forno preriscaldato a 180° per circa 15 minuti, finché non risultano leggermente croccanti in superficie. Possiamo verificare il giusto grado di cottura facendo la prova stecchino: se l'interno è asciutto, possiamo sfornarli.

I pangoccioli fatti in casa sono pronti per essere gustati ancora caldi e fragranti.

Consigli

Volendo preparare una versione alternativa dei pangoccioli, ma altrettanto golosa, possiamo sostituire le gocce di cioccolato con l'uva sultanina.

Se non li consumiamo subito, possiamo conservarli nella dispensa, riposti all'interno di un sacchetto per alimenti o di un contenitore a chiusura ermetica. 

Per quale occasione

Buonissimi da gustare a colazione o per la merenda dei più piccoli: una versione più genuina delle merendine confezionate.