Orata all'acqua pazza

Orata all'acqua pazza
Photo credits:
Preparazione 30 min
Difficoltà Facile
Porzioni 2
Costo Basso

Presentazione

L'orata all'acqua pazza è una ricetta tanto semplice quanto gustosa, tipica della cucina napoletana, che richiede solo mezz'ora di tempo tra preparazione e cottura. Perfetta per stupire i nostri ospiti senza dover ricorrere a piatti esageratamente elaborati che richiedano tempi lunghi di permanenza in cucina, ed è adatta sia a cene informali con gli amici che a occasioni speciali.
Questa ricetta, che prevede la cottura del pesce con pomodorini e vino bianco, si presta ad essere utilizzata anche per altre varietà ittiche oltre all'orata, come per esempio la cernia o il branzino.
La cosa fondamentale, per una perfetta riuscita della ricetta, è che gli ingredienti siano freschissimi e di ottima qualità.
La base di tutto è ovviamente il pesce: procuriamoci quindi l'orata dalla nostra pescheria di fiducia, assicurandoci che sia fresca di giornata.

Leggi tutti i nostri consigli per preparare l'orata all'acqua pazza!

Categoria: Secondi

500 g di orata
200 g di pomodorini
1 bicchiere di vino bianco
1 spicchio di aglio
q.b. prezzemolo
q.b. sale
q.b. olio di oliva extravergine

Preparazione

Come fare l'Orata all'acqua pazza

Puliamo l'orata desquamandola e privandola delle interiora. Sciacquiamola molto bene sotto l'acqua fredda corrente.
Se non siamo capaci di pulire il pesce o se l'operazione ci risulta troppo sgradevole possiamo chiedere in pescheria di farlo al posto nostro al momento dell'acquisto.

Laviamo bene i pomodorini e tagliamoli a metà. Per una ricetta davvero gustosa assicuriamoci che i pomodorini siano al giusto punto di maturazione e scegliamo magari la varietà Pachino che sono decisamente più saporiti degli altri.

Puliamo uno spicchio d'aglio e mettiamolo in una padella antiaderente insieme a qualche cucchiaio di olio extravergine di oliva. Appena l'aglio si sarà imbiondito aggiungiamo i pomodorini e lasciamoli cuocere per 5 minuti. Durante la cottura regoliamo di sale e aggiungiamo del prezzemolo tritato.

Aggiungiamo l'orata adagiandola sul letto di pomodorini, mescolandoli un po' e sfumiamo il tutto con un bicchiere di vino bianco: copriamo la padella con il coperchio e lasciamo cuocere per 15 minuti a fiamma media, il tempo che serve al pesce per cuocere e al vino e ai pomodorini per creare il sugo di condimento.

Trascorso questo tempo, trasferiamo l'orata insieme ai pomodorini su un piatto da portata e serviamo in tavola quando è ancora ben calda. 

Consigli

Questa ricetta può essere personalizzata aggiungendo qualche ingrediente extra, come capperi o olive taggiasche, che si amalgamano perfettamente con pesce e pomodorini e creano un inconfondibile gusto mediterraneo in un perfetto equilibrio di sapori e profumi.

Per quale occasione

Per una cena in compagnia di famiglia o amici, oppure per un'occasione più formale.

Vino da abbinare

L'orata all'acqua pazza, come tutto il pesce in generale si sposa preferibilmente con un buon vino bianco come per esempio il Verdicchio, il Valdobbiadene, il Vermentino o il Franciacorta.