Minestrone alla ligure

Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Minestrone alla ligure
Photo credits:
Preparazione 120 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

Il minestrone alla ligure è un delizioso e genuino primo piatto, tipico della cucina popolare genovese.

Così come la gran parte delle minestre, anche questa è composta da una ricca varietà di verdure, ma ciò che la rende davvero prelibata è sicuramente l'aggiunta del goloso pesto alla genovese.

Un trionfo di sapori e profumi mediterranei, capaci di conquistare il palato di grandi e piccoli. Questo piatto vegetariano è ottimo da portare in tavola durante un piacevole pranzo domenicale in famiglia o con gli amici.

Non ci resta che scoprire insieme come fare il minestrone alla ligure!

Categoria: Zuppe e Minestre

patata 3 patate quarantine (tipiche della Liguria)
fagioli borlotti 150 g fagioli borlotti freschi
zucca 1 fetta di zucca
carota 1 carota
sedano 1 costa di sedano
porro 1 porro
fagiolini 100 g fagiolini
spinaci 50 g spinacini
alloro 1 foglia di alloro
pesto 4 cucchiai di pesto alla genovese
olio q.b. olio extravergine d'oliva
sale q.b. sale
pepe q.b. pepe

Preparazione

Come fare il Minestrone alla ligure

Per preparare un delizioso minestrone alla ligure, occorre innanzitutto cuocere a lungo i fagioli. Sgraniamoli e mettiamoli in un'ampia casseruola insieme a una foglia d'alloro. Quest'ultima regalerà ai fagioli un delizioso profumo aromatico e li renderà altresì più digeribili. Copriamo con abbondante acqua e lasciamo cuocere per almeno 40 minuti.

Ora dedichiamoci alla preparazione delle verdure. Come prima step, laviamo il sedano e priviamoli dei filamenti, dopodiché tagliamolo a rondelle piuttosto fini. Sbucciamo la fetta di zucca, eliminiamo eventuali semi e tagliamola a cubetti. Facciamo la medesima cosa con le patate quarantine, premurandoci di asciugarle dopo averle lavate.

Tritiamo finemente il porro e trasferiamolo insieme alle altre verdure nella casseruola dei fagioli. Eliminiamo la foglia di alloro, aggiustiamo di sale e lasciamo cuocere ulteriormente per altri 40 minuti.

Procediamo lavando e affettando gli spinacini, dopodiché puliamo e tagliamo a pezzetti anche i fagiolini. Trasferiamo anch'essi insieme alle altre verdure e facciamo proseguire la cottura a fuoco lento per circa 20 minuti.

Terminata la cottura, accertiamoci che tutte le verdure siano uniformemente cotte, dopodiché togliamo la casseruola dal fuoco. Lasciamo intiepidire e aggiungiamo l'ingrediente principale di questa ricetta: il prelibato pesto alla genovese. Versiamo almeno 4 cucchiai abbondanti e mescoliamo, in modo tale che insaporisca al meglio il minestrone.

Come ultimo step, non ci resta che condire il minestrone alla ligure con un filo d'olio extravergine d'oliva e un po' di pepe. Serviamolo in tavola caldo o tiepido.

Consigli

Il minestrone alla ligure è un prelibato e saziante piatto unico vegetariano, ideale da servire anche nelle grandi occasioni. Benché la ricetta non lo preveda, è possibile insaporirlo ulteriormente con del formaggio grattugiato, come dell'ottimo pecorino romano o del parmigiano reggiano. Questo minestrone rende al meglio se gustato ancora caldo, insieme a delle fette di pane casereccio tostato. All'occorrenza, può essere conservato in frigorifero e consumato entro un giorno. Se si desidera una versione più ricca, a fine cottura si può aggiungere della pasta da minestra, lasciandola cuocere per il tempo previsto nella confezione.