Maritozzi con la panna

Maritozzi con la panna
Photo credits:
Preparazione 360 min
Difficoltà Facile
Porzioni 6
Costo Basso

Presentazione

maritozzi sono un dolce tipico della tradizione dolciaria del Lazio e, più precisamente, di quella della città di Roma, anche se oggi è molto diffuso anche nella regione delle Marche.

Caratterizzato da una forma ovale, il maritozzo è un panetto dolce di pasta lievitata aromatizzata con la scorza d'arancia grattugiata, soffice e fragrante.
Una volta cotto l'impasto viene tagliato nella parte superiore e farcito con golosa panna montata nella ricetta tradizionale, o con altre creme.
In alcune versioni l'impasto è ulteriormente arricchito con uvetta e frutta secca.

Se ti abbiamo incuriosito, non perderti i nostri consigli e le spiegazioni passo passo che ti guideranno nella preparazione di squisiti maritozzi.

Categoria: Dolci

PER IL LIEVITINO
50 g di farina 00
5 g di lievito di birra
50 ml di acqua
1 cucchiaino di zucchero semolato
PER L'IMPASTO
200 g di farina di forza (di manitoba)
40 ml di olio di semi
50 g di zucchero semolato
20 ml di latte
1 tuorlo
la scorza di 1 arancia
PER LA FARCITURA
200 ml di panna fresca
PER SPENNELLARE
1 tuorlo
1 cucchiaio di latte

Preparazione

Come fare i Maritozzi con la panna

Prendiamo una ciotola, uniamo il lievito di birra, lo zucchero, la farina e vi versiamo l'acqua. Amalgamiamo il tutto per bene.
Una volta mescolati gli ingredienti, lasciamo lievitare la biga per 1 ora di tempo.

Prendiamo un'altra ciotola capace, vi versiamo il tuorlo, lo zucchero, l'olio, il latte e la farina.
Lavoriamo per bene il tutto. Dopodiché, aggiungiamo il lievitino al composto e vi uniamo anche la scorza di arancia grattugiata.

Lavoriamo l'impasto con forza fino a ottenere una pasta elastica e morbida.
Dunque, lasciamo lievitare in luogo tiepido per un tempo minimo di 4 ore.

Quando la pasta sarà bella lievitata, la riprendiamo in mano e iniziamo a formare i nostri maritozzi.
Preleviamo un po' di impasto per volta, creando delle pagnotelle dalla forma leggermente allungata. Sistemiamo i maritozzi su una leccarda precedentemente rivestita con un foglio di carta da forno.
A operazione conclusa, lasciamo lievitare i nostri maritozzi per un tempo minimo 50 minuti.

Una volta che i panini saranno belli lievitati li spennelliamo con un composto di un tuorlo e un cucchiaio di latte.
Infine, informiamo i nostri dolci a una temperatura di 180° per un tempo minimo di 15 minuti.

A cottura raggiunta, li sforniamo e li lasciamo raffreddare per bene.
Dopodiché pratichiamo una lunga incisione sulla parte superiore di ogni dolce: farciamo con la panna precedentemente montata con l'aiuto delle fruste elettriche.

Assaporiamo i nostri maritozzi in tutta la loro bontà.

Consigli

Per montare la panna alla perfezione è consigliabile mettere la ciotola, le fruste e la panna in frigorifero fino al momento in cui si dovrà procedere a lavorare la materia grassa. 

Dopo cotti, i maritozzi privi di farcitura si conservano bene per due giorni, tuttavia, se si desidera conservare i dolci per un tempo maggiore è possibile farlo congelandoli. Una volta scongelati i maritozzi possono tranquillamente essere farciti.

La dose dello zucchero indicata per la realizzazione della pasta può essere sostituita con la medesima dose di malto d'orzo.

Per quale occasione

Un dolce goloso per una colazione speciale o una merenda pomeridiana.

Curiosità

L'origine del nome è legata all'usanza di offrire questo dolce alle future spose, che chiamavano in modo vezzeggiativo il fidanzato che lo donava "maritozzo".

Ti è piaciuta la ricetta?

Vota la ricetta!
    Totale Voti: 1, Media voti: 4