Involtini di verza

Involtini di verza
Photo credits:
Preparazione 30 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

D'inverno, quando fa molto freddo, è necessario nutrirsi in modo sano e sostanzioso per dare al corpo tutto ciò che serve per affrontare i rigori della brutta stagione. Un piatto tipicamente invernale, e molto buono, sono gli involtini di verza.

In questa ricetta oltre alle importanti sostanze nutritive della verza troviamo le proteine contenute nella carne che ne costituisce il ripieno gustoso, reso ancora più saporito dal parmigiano. In accompagnamento facciamo soffriggere, insieme agli involtini, pancetta e cipolla

Un secondo semplice e rustico, vediamo insieme come prepararlo!

Categoria: Secondi

1 verza di media grandezza
500 g di carne mista macinata
50 g di pancetta
30 g di burro
1 uovo
1 cipolla
1 spicchio di aglio
1 cucchiaio di pangrattato
mezzo bicchiere di vino bianco
q.b. parmigiano grattugiato
q.b. prezzemolo
q.b. sale e pepe

Preparazione

Come fare gli Involtini di verza

Iniziamo la preparazione degli involtini pulendo bene la verza. Laviamola sotto acqua corrente, usando eventualmente anche del bicarbonato, poi leviamo gli scarti e selezioniamo le foglie. Dopo averle sciacquate, tagliamole a metà, pronte per accogliere il ripieno. Facciamole sgocciolare dall'ecceso di acqua, ma non c'è bisogno che siano completamente asciutte.

Le carni miste che possiamo usare per il ripieno possono essere del tipo che preferiamo: maiale, manzo, pollo o tacchino. Possiamo usare anche dei pezzetti di salsiccia morbida. In ogni caso, il tutto deve sempre essere triturato finemente.
Uniamovi il prezzemolo, meglio se fresco, sminuzzato in piccoli pezzi e uno spicchio d'aglio. Poi un uovo, il parmigiano e il pangrattato. infine aggiustiamo il ripieno di sale e pepe e amalgamiamo il tutto.

Facciamo con l'impasto di carne delle polpette di dimensioni medie, modellandole con le mani. Dobbiamo mettere ogni polpetta al centro di una mezza foglia di verza per formare gli involtini. Gli involtini si ottengono arrotolando la foglia intorno alla carne. Per tenerli fermi usiamo dei pezzetti di filo di rafia o di spago.

Prendiamo una padella con i bordi alti e mettiamo a sciogliere sul fondo il burro, poi vi facciamo soffriggere la pancetta tagliata a striscioline e la cipolla. Quando la cipolla è imbiondita e la pancetta sfrigola, uniamo gli involtini e facciamoli sfumare per qualche minuto con il vino bianco.
Se necessario, aggiungiamo ancora un pochino di sale e pepe, poi copriamo la padella con un coperchio e lasciamo cuocere, mescolando di tanto in tanto in modo che gli involtini non si attacchino sul fondo, per 40 minuti circa.

Ecco i nostri involtini di verza sono pronti per essere serviti.

Per quale occasione

Gli involtini di verza possono essere serviti come secondo piatto durante una cena, ma sono assai sfiziosi anche proposti come finger food tiepidi durante un aperitivo. 

Vino da abbinare

Il vino migliore da bere in abbinamento con un vino rosso di personalità decisa, come un Barolo.