Come tagliare una torta

Come tagliare una torta
Photo credits:

Una volta preparata una torta arriva il momento di doverla tagliare e molto spesso si tratta di un'operazione che mette in difficoltà chi la deve compiere.

Tagliare una torta in modo perfetto infatti, significa far apparire il dessert bello ed invitante anche quando lo si sposta nei vari piattini da dolce.

Purtroppo esistono torte di varie forme (quadrate, rotonde, a ciambella, plumcake, ecc..), dimensioni e consistenza, che non sempre sono agevoli al taglio, ma con qualche consiglio e un po' di pratica, nulla è impossibile.

Come tagliare una torta quadrata o rettangolare

Le torte dalla forma quadrata o rettangolare sono le più facili da tagliare e richiedono poche abilità, occorre però fare attenzione alla grandezza della torta, perché quelle più grandi richiedono qualche piccolo accorgimento in più.

Per assicurarsi un taglio quasi perfetto, il modo migliore è quello di disegnare, con l'ausilio di un filo, una sorta di griglia sulla torta. Basta prendere il filo alle due estremità, tirare bene e premere sulla superficie della torta fino a quando si vede apparire l'impronta del filo. Dopodiché, non bisogna far altro che tagliare con un coltello seguendo le linee. In questo modo si otterranno fette di forma quadrata o rettangolare, tutte della stessa dimensione.

Nel caso di una torta di piccole dimensioni, il taglio può essere fatto direttamente con un coltello sufficientemente lungo, tagliando prima in senso verticale e poi suddividendo in parli più piccole procedendo con tagli in senso orizzontale.

Un torta quadrata spesso è di dimensioni 20x20 cm: in questo caso possiamo procedere con un taglio verticale a metà e tre tagli orizzontali distanti tra loro circa 5 cm.
Si ottengono così 8 fette regolari.

Per prelevare le fette di torta, ricordiamo di partire sempre da quelle più esterne.

Come tagliare una torta rotonda

Se la torta da tagliare ha la classica forma rotonda, si possono utilizzare diversi metodi e tra questi vi è quello proposto da un illustre matematico di nome Francis Galton, che ha escogitato un modo tutto particolare per ottenere fette regolari.

Come prima cosa occorre fare due tagli paralleli partendo dal centro della torta. Aiutandoci con due palette per la torta, solleviamo questa porzione centrale e mettiamola sopra un altro piatto.
La fetta così ottenuta, dalla forma quasi rettangolare, va divisa in parti uguali, della dimensione che preferiamo.
Dopodiché dobbiamo avvicinare le due parti di torta rimaste, spingendole l'una verso l'altra: ottenendo una torta ovale. 
A questo punto facciamo altri due tagli paralleli, ma questa volta ne senso opposto. In questo modo ci ritroveremo con altre due fette di torta.
Le due parti rimaste andranno nuovamente spinte l'una verso l'altra in modo da formare un'altra torta più piccola.
Il fatto di unire i due pezzi esterni della torta, ci permette di conservare il resto della torta senza occupare grandi spazi, ed evitando che si secchi in breve tempo.

Un secondo metodo è quello di tagliare un cerchio interno, ricavando un anello dello spessore di cui vogliamo ottenere le fette.
Procediamo quindi con dei tagli equidistanti e possiamo servire porzioni di dolce regolari.

Il metodo più utilizzato, nonostante sia il più difficile se si voglio fette di uguale dimensione, è quello di procedere tagliando la torta a spicchi.
Se dobbiamo ricavare molte porzioni, procediamo tagliando a metà, poi in quarti e così via.

Come tagliare le torte alte (rotonde e quadrate)

Quando abbiamo a che fare con torte particolarmente alte, possiamo utilizzare il metodo del "tagliere". Con questa particolare procedura riusciremo a tagliarle a fette senza correre il rischio che si rompano.

Procediamo per prima cosa a dividere il dolce a metà.
Appoggiamo verticalmente un tagliere alla torta e con un coltello lungo, tagliamo una fetta di circa 3 cm di spessore.
Delicatamente spingiamola verso il tagliere, e incliniamo quest'ultimo fino ad appoggiarlo orizzontalmente al tavolo: ricaviamo porzioni più piccole e tutte uguali dalla fetta rettangolare e procediamo allo stesso modo per un secondo taglio.

Con questo metodo si ottengono facilmente molte porzioni piccole, è una tecnica utile per occasioni in cui dobbiamo servire molte persone, come compleanni o eventi formali.

Ti è piaciuta la ricetta?