Come sostituire lo zucchero con il miele

Come sostituire lo zucchero con il miele
Photo credits:

Il miele è un prodotto naturale per eccellenza ed è ricco di proprietà benefiche per il nostro organismo.

Non tutti sanno che il miele può essere utilizzato per sostituire lo zucchero semolato nella preparazione dei dolci.
In più ha un pari potere energetico ma  un inferiore apporto calorico (304 Kcal per 100 g di miele, mentre 392 Kcal per la stessa quantità di zucchero).

Può essere considerato un vero e proprio alimento poiché contiene zuccheri di facile assimilazione e assicura un elevato apporto di minerali, vitamine e di alcuni enzimi che favoriscono la buona funzionalità del nostro apparato digerente.

Come usare il miele in cucina

In cucina, è un ottimo alleato che può essere utilizzato sia come sostituto dello zucchero nella preparazione dei dolci, che per dare un tocco di originalità e qualche nota di sapore in più alle preparazioni di ricette salate.
In commercio ne esistono di diverse varietà: acacia, millefiori, agrumi, castagno, tiglio, solo per citarne alcuni.

Appena estratto il miele non trattato si presenta allo stato fluido per poi cristallizzare a temperature relativamente basse, diventando più o meno solido.
Per farlo ritornare allo stato originario è sufficiente riscaldarlo a bagnomaria, avendo l'accortezza di non superare la temperatura di 40 gradi.

Per la preparazione dei dolci possiamo scegliere la tipologia che preferiamo, a seconda dei nostri gusti personali, anche se quelli maggiormente consigliati sono il miele di acacia e quello millefiori, il cui gusto delicato e leggero non altera il sapore di ciò che stiamo preparando.

Il miele di castagno, presenta invece un sapore più deciso e leggermente amarognolo che si abbina perfettamente ai secondi piatti di carne, soprattutto di maiale, e a formaggi a pasta morbida.

Il miele di tiglio è molto aromatico ed è particolarmente indicato per dolci e dessert oppure in aggiunta a tisane e infusi.

Come sostituire lo zucchero con il miele

Il procedimento è in realtà molto semplice, occorre infatti sostituire lo zucchero con una quantità di miele inferiore del 20% rispetto alla dose indicata, poichè quest'ultimo ha un maggiore potere dolcificante.

Se ad esempio la nostra ricetta prevede l'utilizzo di 200 g di zucchero, utilizzeremo solo 160 g di miele.

Il calcolo che bisogna fare è dividere la quantità per cento e moltiplicare per venti: in questo caso quindi facciamo 200:100= 2 e poi 2x20= 40. Quello che otteniamo è la quantità da sottrarre, quindi facciamo: 200-40= 160.

Ecco che abbiamo la dose di miele da utilizzare.

Se non abbiamo a disposizione una bilancia possiamo utilizzare un comune cucchiaio da minestra, che pieno di miele pesa all'incirca 18 grammi.

Ti è piaciuta la ricetta?