Come fare dei pancakes perfetti: trucchi e consigli

Come fare dei pancakes perfetti: trucchi e consigli
Photo credits:

I pancakes sono delle frittelle dolci di origine americana, soffici e golose. Tipicamente preparati negli Stati Uniti e in altri paesi anglossassoni, i pancakes oggi sono diffusi in tutto il mondo, anche grazie ai pochi ingredienti necessari e al procedimento piuttosto semplice e veloce.
Si tratta di un impasto a base di farina, zucchero, lievito, uova, burro e latte: a seconda poi delle ricette si possono trovare in aggiunta cacao, frutta fresca o altri aromi.
Vengono gustati a colazione o durant brunch domenicali, con sciroppo d'acero o creme spalmabili, accompagnati da frutta, altri dolci oppure serviti in originali versioni salate.

La ricetta non è complicata ma per realizzarli in modo perfetto occorre prestare attenzione ad alcuni dettagli.
Vi sveliamo allora cinque trucchi e qualche consiglio per preparare pancakes perfetti e buonissimi!

Mettere un po' di limone nel latte

La ricetta originale dei pancakes, quella anglosassone, prevede l'utilizzo di un latte particolare, il buttermilk che ha una consistenza diversa da quello che si consuma in Italia. Ma non preoccupatevi, esiste un semplice stratagemma per ovviare a questo inconveniente e ottenere comunque dei pancakes perfetti. Circa mezzora prima di iniziare la preparazione, aggiungete del limone al latte che andrete a utilizzare per preparare i vostri pancakes. La proporzione è di circa un cucchiaio di succo di limone ogni 300 ml di latte. Lasciate riposare fino a quando non dovrete preparare l'impasto. Noterete che il limone farà cagliare leggermente il latte rendendolo più denso. Se vi sembra grumoso, non preoccupatevi, durante la preparazione dell'impasto gli ingredienti si amalgameranno comunque alla perfezione. Usando questo latticello per preparare i vostri pancakes otterrete un risultato davvero strepitoso e del tutto simile a quello della ricetta originale!

Montare gli albumi

Un segreto utile in pasticceria in molte preparazioni che contengono le uova tra gli ingredienti e che potrete sfruttare a vostro vantaggio nella preparazione dei pancakes è quello di lavorare separatamente i bianchi e i rossi delle uova. Dividete quindi i tuorli dagli albumi e montate questi ultimi a neve ferma. L'aria incorporata dagli albumi montati renderà tutto l'impasto più leggero e in cottura renderà i pancakes più morbidi e piacevoli. Ricordate che per ottenere una montatura a neve perfetta le uova non devono essere troppo fredde e non ci deve essere nemmeno un traccia di tuorlo, abbiate cura quindi quando separate le due parti dell'uovo.
Se non avete dimestichezza con questa manovra esistono in commercio dei pratici utensili che potranno esservi d'aiuto, versando infatti all'interno l'uovo intero, trattengono il rosso, facendo scivolare solo l'abume.

Qui trovate qualche consigli in più per svolgere questo passaggio senza difficioltà e lavorare le uova nel modo corretto.

L'ordine di lavorazione degli ingredienti

Quando si preparano i pancake, esiste un preciso ordine di lavorazione degli ingredienti, quindi qui non stiamo parlando dell'ordine della vostra cucina, che è comunque sempre meglio tenere sgombra da mille oggetti e ingredienti, ma dell'organizzazione e del procedimento della vostra preparazione.
In particolare un aspetto molto importante è quello di separare gli ingredienti secchi da quelli umidi per unirli insieme solo alla fine. Ricordatevi quindi di setacciare le polveri in un contenitore e lavorare uova e latte in un altro per mescolarli insieme solo alla fine, unendo il latte alle polveri, poi i tuorli e infine gli albumi montati a neve, che non vanno sbattuti troppo per evitare che perdano di leggerezza e spumosità. 

Lavorare l'impasto il meno possibile

I pancakes sono il simbolo della colazione americana, un piatto semplice e veloce ma pieno di gusto. Ecco, tornate indietro di qualche parola. Veloce. Vi immaginate il caos della mattina di una famiglia tipo? In quanti possono permettersi di spendere più di qualche minuto per preparare una ricca colazione? La risposta è ben pochi, quindi tenete bene a mente questo particolare perché per una buona riuscita dei vostri pancakes è fondamentale che gli ingredienti siano poco lavorati. Non preoccupatevi se notate qualche grumo, tanto si scioglierà durante la cottura.
Inoltre un impasto troppo lavorato, specie se avete montato a neve gli albumi, rischia di perdere tutta l'aria incorporata, perdendo morbidezza e sgonfiandosi in cottura. 

Quando e come girare il pancake

Il pancake perfetto si cuoce prima da un lato e poi dall'altro, evitate quindi di girarlo ogni trenta secondi per assicurarvi che abbia raggiunto la cottura esatta. Se non siete certi di quale sia il momento giusto per cuocere l'altro lato, allora esiste un piccolo trucco che fa al caso nostro. A un certo punto della cottura, l'impasto farà le bolle, a quel punto significa che è il momento giusto di passare a dorare l'altro lato.
Ma come girarlo senza rischiare di romperlo? L'ideale, se non avete esagerato con le dimensioni è una semplice spatola, possibilmente di silicone per evitare di rovinare la superficie antiaderente della padella. Se invece i vostri pancake sono in versione extralarge potrete usare il trucco del piatto, tipico di frittate e omelette. Sovrapponete un piatto alla padella, sollevatela e capovolgetela facendo passando il pancake nel piatto, poi lasciatelo scivolare di nuovo nella padella e cuocetelo dall'altro lato. 

Ecco allora qualche ricetta per mettere in pratica i nostri consigli e preparare a regola d'arte deliziosi pancakes!

Ti è piaciuta la ricetta?